La tecnica di meditazione più semplice ed efficace per calmare la tua mente ed essere presente

La tecnica di meditazione più semplice ed efficace per calmare la tua mente ed essere presente

Hai già provato la meditazione sul respiro? Non ti è piaciuto?

Non preoccuparti, abbiamo una tecnica più semplice da provare.



Un altro modo per meditare è praticare una cosa chiamata meditazione dello sguardo.

La meditazione dello sguardo implica il fissare un oggetto per calmare la mente.

Ci siamo tutti sorpresi a perderci nei nostri pensieri prima o poi. Tuttavia, questa è una pratica per calmare quei pensieri e concentrarsi nel momento presente.

Lo sguardo è un'antica tecnica di meditazione. Può essere eseguita come pratica di meditazione autonoma o quando è necessario stabilirsi.

Mentre la meditazione viene solitamente eseguita con gli occhi chiusi, questa meditazione viene eseguita con gli occhi aperti, delicatamente e delicatamente diretta verso un oggetto esterno come un fiore, la fiamma di una candela o una bella scena.

Questa pratica può essere estremamente calmante per la mente ed è un ottimo modo per migliorare la tua concentrazione.



9 semplici passaggi per praticare una meditazione guardando le candele

Ecco come praticare la meditazione con lo sguardo, secondo gli esperti di consapevolezza di Ornish . Tieni presente che non devi usare una candela, può anche essere qualsiasi oggetto che trovi edificante.

1) Trova una posizione seduta stabile e comoda su una sedia o sul pavimento.

2) Posiziona una candela accesa davanti a te all'altezza degli occhi o sul pavimento. (se metti la candela sul pavimento cerca di non far cadere la testa in avanti nel tentativo di vedere la candela. Mantieni una posa seduta equilibrata e stabile)

3) Assumi una posizione seduta mentre fai diversi respiri consapevoli, lenti e profondi.

4) Lascia che gli occhi si ammorbidiscano e si rilassino mentre fissi la fiamma della candela. Nota le sensazioni che provi. Lascia che la tua attenzione resti lì finché ti senti a tuo agio.



5) Quando gli occhi si stancano, chiudili delicatamente e porta l'immagine della fiamma di una candela dietro gli occhi o nel punto tra le sopracciglia.

6) Visualizza la fiamma in quel punto. Quando l'immagine della fiamma svanisce, lascia che gli occhi si aprano di nuovo dolcemente. (Questo può essere familiare poiché molti di noi si sono ritrovati a fissare candele o persino un falò e si sono sentiti attratti dal senso di quiete che ispira in noi.)

7) Continua la pratica di guardare la fiamma e poi chiudere gli occhi e tenere l'immagine dietro gli occhi (o il punto tra le sopracciglia).

8) Ad un certo punto potresti non voler aprire gli occhi alla fiamma esterna. A quel punto sentiti libero di riposare dentro di te con l'immagine. Potresti invece scoprire che tenere gli occhi fissi sulla fiamma senza chiuderli è più utile per te. Potresti anche notare che questa pratica serve come base per muoverti all'interno con altre pratiche di respirazione e meditazione.

9) Osserva come ti senti. Lascia che la pratica sia fluida. Se ti aiuta a calmare la mente, adottala come tua. Giocaci e trova un modo per usarlo nella tua vita.