Mangiare consapevole: 5 semplici passaggi per farlo correttamente

Mangiare consapevole: 5 semplici passaggi per farlo correttamente

È difficile credere che l'obesità e le malattie e le condizioni legate al peso siano in aumento. Non lo sappiamo meglio adesso? Sembrerebbe di no.

In realtà, sembra che lo sappiamo meglio, ma non stiamo agendo con le informazioni che abbiamo a nostra disposizione.



Negli ultimi anni sono nate crescenti conversazioni sulla consapevolezza e gli esperti dicono che dovremmo essere consapevoli - presenti - in tutto ciò che facciamo, incluso quando mangiamo il nostro cibo.

Per molto tempo si è pensato che il cibo fosse un modo per confortarci, ricompensarci e persino punirci.

Spogliamo il cibo dei suoi nutrienti, lo insacchettiamo, lo inscatoliamo e lo trasformiamo in qualcosa di totalmente irriconoscibile e ci chiediamo perché siamo così malsani alla fine della giornata.

Ora, le persone si stanno orientando verso una vita di consapevolezza e sta avendo effetti sorprendenti sulla loro felicità e sulla loro salute.

Quando facciamo del mangiare un'esperienza, e non un intrattenimento, tutto può cambiare.

Ecco 5 modi in cui puoi tornare alle basi di una vita più felice mangiando consapevolmente.



1) Dagli tempo.

Uno degli errori comuni che commettiamo intorno al cibo è quello di prenderlo in movimento. Mangiamo nelle nostre macchine, nei nostri uffici, nei nostri letti e ovunque nel mezzo!

Non c'è da stupirsi che abbiamo problemi di peso. Quando pensiamo al mangiare consapevole, devi concederti una certa quantità di tempo non solo per goderti il ​​cibo che stai per mangiare, ma anche per elaborarlo e digerirlo.

Se fai il pieno prima di andare a letto, il tuo corpo fatica a lavorare duramente durante la notte per abbattere quegli alimenti in un momento in cui il tuo corpo dovrebbe concentrarsi sul rimettersi dalle avventure e dai movimenti della giornata.

Invece, stabilisci gli orari dei pasti in cui mangerai consapevolmente e concentrati sul cibo.

(Nel mio nuovo eBook sulla consapevolezza, fornisco tecniche pratiche che puoi utilizzare per iniziare a vivere una vita più consapevole, a partire da oggi. Dai un'occhiata Qui ).

2) Fai attenzione.

È importante che impari come il tuo corpo risponde a determinati cibi. Ad esempio, nessuno si sente bene dopo aver mangiato un hamburger grasso.



Certo, ha un buon sapore, ma dopo un po 'anche l'hamburger più delizioso inizia ad avere il sapore di cartone e ti riempie velocemente.

Gli esseri umani mangiano molto più cibo di quello di cui abbiamo bisogno per sopravvivere, quindi fai attenzione a quanto sei pieno, quanto velocemente e quanto cibo ci vuole per riempirti.

L'obiettivo è quello di non allontanarsi dal tavolo dovendosi sbottonare i pantaloni. Dovresti sentirti bene con quello che hai mangiato, non come se avessi bisogno di un pisolino.

3) Controlla l'ambiente circostante.

È facile distrarsi in questi giorni con telefoni e televisione e tutti in lizza per la nostra attenzione. Non c'è fine in vista a questi 'tempi frenetici'.

Ma quando si tratta di mangiare consapevolmente, è importante mettere giù il telefono, alzarsi dal letto, alzarsi dal divano e sedersi a tavola.



Mangia i pasti in un luogo designato in modo che il tuo cervello e il tuo corpo sappiano che è ora di mangiare. La cena in famiglia potrebbe essere andata fuori dalla finestra, ma è facile riportarla indietro.

Metti tutti a tavola e servi un pasto vero con alternative sane e parla tra loro. Potresti essere sorpreso da ciò che senti!

4) Rimuovere il significato dal cibo.

Invece di pensare che hai bisogno di un gelato quando sei triste, dedica un po 'di tempo ad esplorare il motivo per cui sei triste in primo luogo.

Questa è una pratica molto comune nei programmi di perdita di peso che insegnano alle persone a prestare attenzione ai trigger emotivi legati al cibo.

È il nostro go-to ogni volta che ci sentiamo schifosi riguardo alle nostre vite. Di cosa si tratta? Se riesci a bloccare quelle sensazioni associate al cibo, o anche a migliorarle leggermente, ti ritroverai a mangiare di meno, a sentirti meglio ea non riempirti la faccia quando il capo ti sgrida.

5) Traccia il percorso del cibo fino a te.

Se vuoi goderti un pasto consapevole, pensa a da dove proviene il cibo mentre lo mangi. No, non devi pensare al macello.

Ma pensa al contadino che alleva la mucca. Pensa alla moglie del contadino che aiutava nella fattoria e si prendeva cura dei bambini.

Pensa ai camionisti che hanno portato la carne al tuo macellaio. Pensa ai laghi e ai ruscelli da cui proviene l'acqua che bevi.

Pensa agli alberi che coltivano i frutti. Può aiutarti a connetterti al tuo cibo e alla tua esperienza culinaria, in un modo completamente nuovo!

NUOVO EBOOK : Se ti è piaciuto questo articolo, dai un'occhiata al mio eBook L'arte della consapevolezza: una guida pratica per vivere nel momento . Questa guida è la tua porta d'accesso ai benefici che cambiano la vita della pratica della consapevolezza. Nessun gergo confuso. Nessun canto di fantasia. Nessuno strano cambiamento nello stile di vita. Solo una guida molto pratica e facile da seguire per migliorare la tua salute e la tua felicità attraverso una vita consapevole. Controllalo qui .