Come sapere se le pentole sono pronte per l

Come sapere se le pentole sono pronte per l'induzione

Fortunatamente, pentole compatibili con l'induzione è prolifico, poco costoso e facile da identificare e testare. Per assicurarti che le tue attuali pentole funzionino prima dell'acquisto, dovrai sapere quanto segue.

Come fai a sapere se le tue pentole sono compatibili con l'induzione?



Le tue pentole dovrebbero essere contrassegnate da un simbolo sul fondo. Il simbolo dovrebbe assomigliare a 4 spire di filo o indicato con le parole induzione pronta. Se non è contrassegnato, puoi verificare se un magnete si attacca al fondo. Se è così, le tue pentole e padelle sono pronte per la cottura a induzione.

Contenuti mostrare
Il simbolo delle pentole a induzione
Tipi comuni di pentole a induzione
Come testare la compatibilità delle tue pentole
Tutte le pentole a induzione sono uguali?
In sintesi

Il simbolo delle pentole a induzione

Alcune pentole sono progettate specificamente per piani cottura a induzione . Se le pentole sono state progettate pensando alla cottura a induzione, sarebbero spesso contrassegnate da un simbolo specifico compatibile con l'induzione.

simbolo pentole a induzione

La compatibilità dell'induzione è illustrata da quattro o più anelli, con l'aspetto di un filo a spirale.

A volte, il simbolo è stampato accanto alla parola 'induction' o 'induktion' (nel caso di alcune marche di pentole europee), ma a volte può apparire da solo.

Le pentole con questo simbolo sono state progettate per una cottura a induzione efficiente. Tuttavia, ciò significa solo che è stato progettato con un contenuto di ferro (ferro) sufficientemente alto da produrre calore a sufficienza quando viene utilizzato con un piano cottura a induzione.

Se hai un Padella di ferro nella credenza della cucina, allora è probabile che possiedi già almeno un pezzo di pentole per l'induzione.



Tipi comuni di pentole a induzione

Le pentole pronte per l'induzione sono disponibili in dozzine di forme. Ogni pezzo di cui potresti aver bisogno, incluso padelle antiaderenti , wok, forni olandesi, pentole e altro è comunemente prodotto da fornitori di pentole di alta qualità pronte per l'induzione.

Ma a causa dei materiali già comuni nelle pentole di tutti i giorni, potresti già possedere pezzi pronti per l'induzione, indipendentemente dal fatto che siano contrassegnati o meno.

Sebbene le pentole appositamente predisposte per l'induzione siano realizzate con un alto contenuto di ferro in mente e possano avere basi più ricche di ferro rispetto alle pentole tradizionali, non è sempre così.

Per iniziare a cercare pentole pronte per l'induzione che potresti già possedere, cerca pentole nere, pentole e altri pezzi di pentole. Questi pezzi tendono ad essere ad alto contenuto di ferro o ferro, e i pezzi di ghisa, in particolare, sono molto adatti alla cottura a induzione.

Oltre a questi pezzi, potresti anche scoprire di possedere già acciaio inossidabile che può funzionare su un piano cottura a induzione.

Una volta raccolti i pezzi che vuoi utilizzare, prima di utilizzarli sul tuo piano cottura a induzione, è il momento di sottoporli a un test molto breve e conclusivo.



Come testare la compatibilità delle tue pentole

Come si fa a testare le pentole pronte per l'induzione a casa propria? Come puoi acquistarlo nei negozi dell'usato o testare se puoi risparmiare denaro acquistando un pezzo senza il simbolo pronto per l'induzione?

test del magnete pronto per l

Porta un magnete! Se un magnete si attacca alle tue pentole e padelle, è pronto per l'induzione! Abbiamo usato un semplice magnete da frigorifero per questo test.

Per verificare se una pentola è compatibile con il tuo piano cottura a induzione, semplicemente:

  1. Posiziona un magnete contro la base delle pentole.
  2. Rilascia il magnete e osserva se si attacca.

Questo è tutto. Ma se fallisce, sei fortunato. È possibile acquistare un disco convertitore per utilizzare pentole e padelle normali. Guarda la nostra guida su come utilizzare un disco convertitore a induzione .

Per gli esperti di scienza e i curiosi, la spiegazione è affascinante e semplice:



Elettricità e magnetismo interagiscono. Le correnti elettriche possono creare campi magnetici: questo è ciò che ci dà gli elettromagneti. Allo stesso tempo, i campi magnetici possono essere utilizzati per indurre una corrente. La corrente elettrica coinvolta nella cottura a induzione è generata da un campo magnetico.

GUARDA ANCHE: Induzione vs piani cottura elettrici

Pertanto, per supportare la corrente necessaria, le pentole per l'induzione devono essere solo magnetiche.

Nello specifico, le pentole devono essere ferromagnetiche, che è il tipo di magnetismo che associamo ai magneti a ferro di cavallo dei cartoni animati e ai magneti da frigorifero. Se reagisce a qualsiasi magnete domestico, è ferromagnetico.

Qualsiasi pentola ferromagnetica o qualsiasi pentola che risponde al semplice test del magnete contiene abbastanza ferro per supportare il riscaldamento a induzione!

Tutte le pentole a induzione sono uguali?

Purtroppo, non proprio. Sebbene molti pezzi si attacchino a un magnete, potresti scoprire che alcuni pezzi di pentole si attaccano più forte di altri. In generale, questi pezzi hanno un contenuto di ferro più elevato. Allo stesso modo, in generale, i pezzi con un contenuto di ferro più elevato si riscalderanno in modo più efficiente.

Ciò significa che qualsiasi piatto che supera il test del magnete può essere utilizzato su un piano cottura a induzione.

Ma se stai notando che non riesci a provare quel tanto acclamato e rapido riscaldamento associato alla cottura a induzione, prendi in considerazione la possibilità di cercare pentole in ghisa o pentole specificamente contrassegnate per l'induzione.

In sintesi

L'innovativo metodo di riscaldamento della cottura a induzione si basa su pentole ricche di ferro. Più alto è il contenuto di ferro nelle tue pentole, in generale, più efficiente sarà il suo riscaldamento.

Può essere un'emozione nell'acquistare nuove ed entusiasmanti tecnologie per la tua cucina, ed è vero che le pentole predisposte per l'induzione appositamente contrassegnate sono una soluzione efficiente.

Ma non aver paura di testare ciò che già possiedi, perché molti degli strumenti di cui hai bisogno, e anche quelli altamente efficienti, potrebbero essere già nella tua cucina.