Quanto dura il vino e va a male?

Quanto dura il vino e va a male?

Quando pensiamo alla longevità del vino, la maggior parte di noi probabilmente immagina cantine spaziose piene di bottiglie centenarie e conclude che il vino rimane buono per decenni.

Ma questa immagine si applica a tutti i tipi di vino? Il vino può andare a male, e come possiamo dirlo?



Sfortunatamente, solo una piccolissima percentuale di vino è progettata per stare anno dopo anno in una cantina e migliorare con l'età.

Il vino medio da scaffale è progettato per essere consumato subito dopo l'acquisto e durerà solo circa due anni se conservato correttamente in bottiglia.

Una volta aperto, la longevità si riduce drasticamente. Anche se risigillati e conservati in frigorifero, i vini medi rimarranno bevibili solo da pochi giorni a una settimana.

quanto dura il vino? Contenuti mostrare
Periodo di validità del vino e date di scadenza
Come capire se il vino fa male
Quanto dura il vino dopo l'apertura?
Cosa succede se bevi vino cattivo?
Cosa succede se bevi vino vecchio?
Pensieri finali

Periodo di validità del vino e date di scadenza

La durata di conservazione del vino può variare notevolmente, a seconda di molti fattori diversi, tra cui l'anno di produzione, il modo in cui il vino è stato preparato e il modo in cui viene conservato. Il più grande colpevole di far andare a male il vino è l'ossigeno, seguito da vicino dal calore e dalla luce solare.

Poiché la maggior parte del vino viene venduto pronto da bere, il tempo stringe non appena si acquista la bottiglia. Inoltre, se il tuo rivenditore non ha mantenuto le bottiglie a una temperatura costante, la data di scadenza potrebbe avvicinarsi rapidamente.

bottiglie di vino
  • Vino rosso – Per una raccomandazione generale, la maggior parte dei vini rossi può durare 2-3 anni ancora sigillati. Una volta aperta, una bottiglia di rosso può durare da una a due settimane conservata in frigorifero. Il Pinot nero è uno dei vini rossi più sensibili e andrà a male più rapidamente di altre varietà. I vini rossi sono notevolmente più resistenti dei vini bianchi, per la maggiore presenza di tannini che fungono da conservante.
  • White Wine/ Rose/ Moscato – In genere, i vini bianchi in bottiglia possono durare circa 1-2 anni se correttamente conservati. Una volta aperti i tempi possono variare: alcune versioni durano fino a 7 giorni in frigorifero, mentre altre si conservano solo 1-2 giorni. Per essere sicuri, ti consigliamo di consumare il tuo vino bianco prima piuttosto che dopo.
  • Vino da dessert – Il vino da dessert ha una gradazione alcolica più elevata e più zucchero rispetto al vino normale, il che significa che durerà più a lungo. Un vino da dessert di qualità può durare fino a 10 anni correttamente conservato, ma, come gli altri vini, manterrà il gusto e l'aroma solo per pochi giorni una volta aperto. Se conservato correttamente, potresti ricavarne una o due settimane.
  • Vino frizzante – Nella conservazione, lo spumante medio può durare 1-2 anni. Una volta aperto, rimarrà buono solo per 1-3 giorni in frigorifero. Si appiattirà entro 1-2 giorni.
  • Chardonnay – Lo Chardonnay è un vino bianco più corposo che dovrebbe stare bene per circa 3-5 giorni in frigorifero.
  • Sanguinamento – La durata di conservazione della sangria può variare, a seconda del frutto utilizzato nella miscela. Come linea guida generale, la sangria rimarrà buona in frigorifero fino a tre giorni.
  • Cucinare il vino – Come altri vini, il vino da cucina può durare 2-3 anni se conservato correttamente. Una volta aperto, durerà per circa 1-2 mesi in frigorifero.
  • Vino in scatola – Il vino in scatola può essere consumato ancora fino ad un anno dopo la data di scadenza. Anche dopo l'apertura dovrebbe durare 6-12 mesi in frigorifero. Sebbene il vino in scatola sia di qualità inferiore, ha una vita più lunga grazie alla 'vescica' in cui è immagazzinato, che riduce l'ingresso di aria.
  • Buon vino – I vini pregiati rari e costosi che sono progettati per 'invecchiare' dureranno per molti decenni se conservati correttamente in una cantina, anche oltre un secolo. Tuttavia, una volta aperti, si deteriorano rapidamente, meglio godere delle loro qualità distintive il prima possibile dopo la stappatura.

A differenza dei superalcolici che hanno una gradazione alcolica abbastanza alta da essere estremamente stabili, anche i vini migliori alla fine si guastano. Se esposto a calore estremo, qualsiasi vino può essere distrutto in poche ore.



GUARDA ANCHE: L'alcol fa male? ?

Come capire se il vino fa male

Spesso puoi capire se il tuo vino è cattivo prima ancora di aprire la bottiglia. Se il tappo o il coperchio sono allentati o spostati, è probabile che il vino si sia già girato. Ecco alcuni modi infallibili per determinare se il tuo vino è andato a male.

  1. Guarda il liquido. Tutte le varietà di vino dovrebbero essere chiare. Se appare nuvoloso o puoi individuare sedimenti sul fondo, è molto probabile che sia cattivo. Se il tuo vino ha le bollicine ma non è pensato per essere uno spumante, è un chiaro segno che qualcosa non va!
  2. Controlla il colore. Il vino rosso andato a male diventerà brunastro. Anche il vino bianco assumerà una sfumatura marrone.
  3. Annusa il tuo vino. Quando il vino si trasforma, diventa essenzialmente aceto. Il vino vecchio o cattivo avrà un odore acido, simile all'aceto. Altri aromi comuni che indicano che il tuo vino si è trasformato includono cane bagnato, cartone bagnato o solvente per unghie.
  4. Assaggia prova il tuo vino. Bevi un piccolo sorso del tuo vino, non ti farà male anche se è rancido. Il vino cattivo avrà un sapore decisamente acetato. Prima di quella fase, potrebbe perdere i sapori fruttati o avere un sapore leggermente nocciolato.

Quanto dura il vino dopo l'apertura?

Il vino ha una gamma così ampia di tipologie, anche all'interno di categorie come bianco o rosso. La bottiglia che acquisti può avere gusti e qualità molto diversi.

Se un vino è più ricco di tannini, come il vino rosso, durerà più a lungo, anche se aperto. I tannini forniscono antiossidanti che proteggono i vini per l'invecchiamento a lungo termine. I vini bianchi sono quasi privi di tannino. Vedi di più su tannini nel vino qui.

I vini più zuccherini o alcolici, come i vini da dessert, dureranno più a lungo, poiché questi fattori possono aiutare a preservare i liquidi.

Quando si conserva il vino stappato, tenere presente che meno acido è il vino, più breve è il tempo necessario per berlo.



Il vino aperto deve essere conservato in frigorifero. Se è esposto alla luce solare, al calore o all'aria, girerà rapidamente e sarà imbevibile entro un giorno circa.

Come linea guida generale, il vino rosso può durare fino a due settimane se sigillato e conservato in frigorifero, mentre il vino bianco fino a una settimana.

Per ottenere i gusti e i sapori ottimali dal tuo vino, ti consigliamo di consumarlo entro uno o due giorni dall'apertura.

Cosa succede se bevi vino cattivo?

Quando il vino va a male, non soffrirà della crescita eccessiva batterica che può causare intossicazione alimentare. Poiché il vino in sé è un conservante, non può far crescere alcun microbi dannoso che ti farà ammalare.

I batteri che fanno fermentare il tuo vino sono gli stessi usati per fermentare yogurt e sottaceti, quindi non causano problemi di salute.



La cosa peggiore che può succedere se bevi vino cattivo è che avrà un sapore terribile e dovrai smaltirlo.

Se per qualche motivo persisti nel bere vino che si è trasformato in aceto, il liquido altamente acido non sarà gentile con il tuo stomaco.

Cosa succede se bevi vino vecchio?

C'è un'importante distinzione da fare tra vino invecchiato e vino vecchio.

L'invecchiamento del vino pregiato avviene in bottiglie sigillate, tappate e correttamente conservate in cantina per lunghi periodi. Questi vini sono molto apprezzati e hanno gusti caratteristici.

Il vino vecchio è semplicemente vino che ha superato il suo apice. Se non è ancora diventato 'cattivo', con le qualità sopra descritte, il tuo vino probabilmente mancherà solo dei deliziosi sapori fruttati che lo rendono così desiderabile. Il vino vecchio che non si è ancora inacidito nell'aceto può avere un sapore di nocciola.

Bere vino vecchio non può farti ammalare, è solo meno piacevole da bere. Puoi usare il vino vecchio nella tua cucina senza preoccupazioni. È ottimo per l'utilizzo in marinate, salse o zuppe.

Pensieri finali

La produzione del vino è un'arte secolare, complessa e mutevole. Con così tante considerazioni e fattori che entrano in gioco, non esiste una risposta unica per soddisfare ogni vino.

Se ti attieni alle nostre linee guida per la durata di conservazione e impari a identificare il vino 'cattivo', sei sulla buona strada per goderti un bicchiere o due di qualità.

Il modo in cui conservi il tuo vino, sia prima che dopo l'apertura, è importante per allungarne la vita. Ricorda che la luce del sole, il calore e l'esposizione all'aria accelereranno il processo di deterioramento e che tenere il vino aperto in frigorifero ti aiuterà a ricavarne qualche giorno in più.