Ecco cosa fare quando ti senti annoiato in meditazione

Ecco cosa fare quando ti senti annoiato in meditazione

La meditazione ci offre uno specchio in cui vedere i nostri schemi mentali abituali e osservare come vediamo il mondo.

Se pensiamo che la meditazione come pratica sia noiosa, il respiro, le sensazioni corporee oi nostri pensieri passeggeri, potrebbe essere solo la nostra prospettiva.



Stiamo incolpando l'esperienza della meditazione invece di guardare più profondamente a noi stessi. Forse stiamo solo etichettando il processo come noioso e stiamo cercando di allontanarcene, cercando di tornare a fare cose che ci distraggono da noi stessi.

Apprezza la bellezza di essere vivi

Se ci pensate, cosa potrebbe esserci di più interessante che godersi la vita, apprezzare le sensazioni del respiro e della coscienza?

Se la nostra barra per 'interessante' è troppo alta, possiamo trovare insoddisfazione in ogni ambito della vita. Se abbiamo bisogno di stimoli ed eccitazione costanti, è probabile che molte cose nella nostra vita saranno 'noiose' o 'non molto divertenti'.

Tuttavia, la consapevolezza di per sé fornisce effettivamente una soluzione a questa sfida.

La consapevolezza è un vero invito a interessarsi e impegnarsi in ogni aspetto dell'esistenza e della vita. Riflettendo e accettando quei vecchi schemi e bisogni di distrazione ed eccitazione, puoi allontanarti da questo e creare nuovi modelli di pensiero e convinzione.

Dì di sì al momento presente

Proprio come la natura, la vita è piena di sfide in amore, affari, salute. L'unico modo per arrivare a quella volatilità è abbracciarla con grande vitalità, rigida resilienza e la capacità di dire 'SI!' a qualunque cosa tu stia affrontando.



Come scrive il neuropsicologo Rick Hanson: 'La sceneggiatura cambia continuamente e dire 'sì' ti tiene nel flusso, spinge alla creatività e lo rende più divertente. Prova a dire 'no' ad alta voce o mentalmente. Come ti senti? Quindi dì 'sì'. Cosa ti fa sentire meglio, ti apre di più il cuore e ti attira nel mondo? '

Anche se all'inizio può essere difficile convincere la mente a smettere di vagare, smettila di sostenere che la noia è la ragione, concentra la tua attenzione sulle meraviglie di fronte a te e accadrà.

Praticando costantemente la consapevolezza e rimanendo interessato alla tua noia e ad altre cose che la tua mente ti sta dicendo, puoi sviluppare una maggiore capacità di essere curioso e coinvolgere nuovamente il tuo senso di meraviglia. Essendo disposto a sperimentare lo spettro di emozioni e pensieri nella tua meditazione, puoi vedere te stesso in un modo nuovo e continuare a crescere.