Ti senti perso e solo? Ecco 10 cose importanti che devi ricordare

Ti senti perso e solo? Ecco 10 cose importanti che devi ricordare

La positività spesso si sente come questo limite impossibile che ci si aspetta sempre di raggiungere, anche se ci sentiamo abbastanza alti da farlo solo la metà del tempo.

La società idolatra la positività e demonizza qualsiasi altra cosa, al punto che quando non ci sentiamo assolutamente positivi, è quasi come se stessimo commettendo un crimine.



Si trasforma in un loop. Un giorno ti senti giù, e il giorno dopo ti senti giù per esserti sentito giù, e ancora e ancora la fossa si approfondisce, giorno dopo giorno, finché non hai semplicemente l'energia per risalire.

Le uniche cose che tu può sentire sono i sentimenti più vicini a te - perso e solo , non hai idea di cosa fare.

Un giorno si trasforma in una settimana, una settimana in un mese e un mese in anni. Vuoi aiuto, ma non sai come.

Capiamo il tuo dolore, perché prima o poi siamo stati tutti lì. E forse alcuni di noi non hanno sperimentato ribassi come il tuo, ma forse questi 10 punti possono aiutarti.

Dopo questi 10 punti, esaminiamo anche 12 cose produttive che puoi fare quando ti senti perso.

10 cose cruciali che devi ricordare quando ti senti perso 1) Non sei il problema

Vedi il mondo intorno a te come questa gigantesca palla di energia, e tutti nella tua vita hanno questa gigantesca palla di energia dentro di essa. Perché? Come? Cosa ti rende diverso e perché non ti senti come loro?



Ma non puoi incolpare te stesso. Non sei tu, e non sono loro. La vita a volte fa schifo e questo è tutto quello che c'è da fare. Non sei il problema e non dovresti convincerti di esserlo.

2) Ottieni il massimo dall'essere soli

Spesso dimentichiamo di apprezzare l'atto di essere soli, semplicemente perché assorbiamo così tanta energia per essere tristi. Ma una volta superata quella tristezza, ti renderai conto che essere soli non è poi così male.

Solo è in realtà lo stato più pacifico in cui puoi trovarti, e un giorno potresti amare tutto il tempo che hai avuto per te stesso. Tu puoi essere felice da solo . Usa questa quiete per trovare la pace dentro di te, per trovare il 'te' che sei veramente.

3) Fine e inizio si uniscono

La vita non è un fiume costante: è piena di scatole ed eventi, di porte e muri che si aprono e si chiudono. Siamo più tristi quando una parte della nostra vita finisce - una relazione, un lavoro, una scuola - ma dobbiamo ricordare che subito dopo una fine ci sarà sempre un nuovo inizio .

Nessuno lo sa cosa possa portare quel nuovo inizio, ma è lì e accadrà qualcosa di nuovo.

4) Essere te va bene

A volte la cosa più grande che ci trattiene è la paura che non stiamo facendo nulla con le nostre vite. Che abbiamo raggiunto il nostro picco, e tutto da qui in avanti sarà stagnante o stantio. E sì, potrebbe essere vero.



Ma sai cosa? Essere te stesso non è qualcosa per cui piangere ed essere dove sei non è qualcosa di cui rimpiangere.

Potresti non essere dove vorresti essere nella vita, ma hai ancora una vita da vivere, scelte da fare e cose da fare.

Ottieni il massimo da ciò che hai e trova la felicità a modo tuo.

5) Ci sentiamo tutti persi

La più grande bugia che diciamo a noi stessi quando ci sentiamo persi e soli è che nessun altro ha sentito quello che proviamo ora.

Ci isoliamo perché ci vergogniamo dell'enormità del nostro disgusto per noi stessi e del nostro senso di colpa, ma la verità di cui dovete rendervi conto è questa: ci siamo sentiti tutti in questo modo.



Allunga la mano e apriti: i tuoi sentimenti complessi e difficili non sono così complessi come pensi che siano. Ottieni l'aiuto di cui hai bisogno, perché tutti capiranno.

6) Va bene sentire

Quando ci sentiamo tristi e confusi, alcuni di noi hanno la tendenza a tenere lontani quei sentimenti.

Ci convinciamo che le emozioni sono il nemico e il modo migliore per smettere di sentirsi persi e soli è smettere di sentire completamente.

Ma questo è emotivamente malsano e mentalmente drenante. Esprimi, senti e abbraccia il dolore dentro di te ; solo allora sarai mai in grado di superarlo.

7) Accetta e basta

Senti, guarisci e accetta. Accettare le lacrime, il vuoto, il vuoto dentro di te. Accetta il fatto che la vita non è il giardino di rose che ti è stato insegnato che sarebbe stato da bambino.

Accetta che il dolore fa parte dell'esistenza ed esistere è sentire; provare amore, gioia, felicità e tristezza, dolore, dolore.

Quando inizi ad accettare, i sentimenti smetteranno di essere così spaventosi. I mostri nell'oscurità si dissolveranno, perché sanno che non possono più spaventarti. Reclami la tua mente e inizi a vivere come desideri.

8) I crolli vanno bene

Negli scenari peggiori, sperimentiamo crolli emotivi e crolli. Diventiamo temporanei tornado di tristezza e tutto ciò che si trova sulla nostra strada viene schiacciato dal nostro dolore.

Dopo questi brevi momenti di follia, allora ci vergogniamo di ciò che abbiamo fatto e cadiamo più lontano nella nostra fossa per isolarci da coloro che potrebbero aiutare.

Ma non farlo. Non interromperti in questo modo, perché i crolli vanno bene. È solo in questi momenti estremi di irrazionalità possiamo sperimentare momenti estremi di chiarezza.

L'arcobaleno più grande appare solo dopo la tempesta più grande.

9) Altri ti nascondono il loro dolore

I social media possono essere la tua morte emotiva se ci pensi troppo. Vedi amici e colleghi che pubblicano foto e filmati delle loro vite felici: vacanze, grandi case, grandi carriere, relazioni di successo.

E cosa hai? Una scatola di spaghetti in tazza e un ex che non risponde alle tue chiamate?

È facile confrontarti con i tuoi colleghi online, ma la verità è che non dovresti.

In primo luogo, non hanno a che fare con le stesse circostanze in cui ti trovi tu e, in secondo luogo, pubblicano solo i loro momenti salienti, non i loro momenti peggiori.

Non condividono il proprio dolore, i propri problemi e le proprie insicurezze, che sono tenuti ad avere. Perché? Perché lo facciamo tutti. Fa parte della vita.

10) Domani.

Domani. Pensa solo a questo. Per quanto possa essere brutto oggi, domani è un'altra cosa. Ogni giorno è una nuova tabula rasa, che non porta con sé nulla del peso del giorno prima.

Ogni giorno hai una nuova possibilità di ricominciare, ricostruire, rinnovare chi sei. E ogni giorno sei un passo più vicino a farlo. Aspetta solo domani e rendi domani il giorno in cui tutto cambierà.

Ora abbiamo passato quei 10 punti importanti, spero che ti senta molto meglio. Sebbene siano importanti da considerare, uno dei modi migliori per apportare cambiamenti e miglioramenti nelle nostre vite è attraverso l'azione.

Quindi ecco 12 cose produttive che puoi fare adesso.

12 cose produttive che puoi fare quando ti senti perso

1) Esci e prendi un po 'di natura

Non so voi, ma scopro che quando sto in casa troppo a lungo comincio a sentirmi depresso e letargico.

Anche se potresti non averne voglia, uscire e sentire la fresca brezza sul viso può essere utile per la nostra mentalità e prospettiva.

Vivere la natura è particolarmente bello. Ricerca ha scoperto che l'energia mentale delle persone tornava indietro quando guardavano le immagini della natura.

Gli studi hanno anche scoperto che le scene naturali possono accendere sentimenti di soggezione, che è un altro ottimo modo per darti una spinta mentale.

2) Scrivi i tuoi pensieri

Uno dei modi migliori per liberare la mente e comprendere i propri sentimenti è annotarli.

Quindi scrivi un elenco di cose che ti preoccupano. Una volta che avrai un'idea più chiara di cosa sono, sarai in grado di agire sbarazzati di loro.

Può anche essere utile annotare i tuoi sogni e obiettivi e quindi creare un piano orientato all'azione per raggiungerli.

3) Fai un po 'di esercizio

Quando tu sei sentirsi soli , può essere difficile essere motivati ​​ad agire.

Ma uno dei modi migliori per far scorrere il sangue attraverso i muscoli e il cervello è l'esercizio.

Infatti, ricerca ha scoperto che un regolare esercizio aerobico - principalmente jogging o camminata veloce - riduce i sintomi della depressione clinica.

Sorprendentemente, uno studio ha scoperto che la corsa era efficace solo come psicoterapia.

Inoltre, running è stato trovato per ridurre i sintomi di ansia e aiutarti a rilassarti. In alcuni studi, è stato suggerito che la corsa potrebbe essere altrettanto efficace dei farmaci.

4) Prendi un animale domestico o vai al parco e accarezza l'animale di uno sconosciuto

Uno dei modi migliori per affrontare la solitudine è prendere un cane o un gatto. Sono un ottimo compagno e ti insegnano lezioni importanti su come vivere il momento e crogiolarti nella gloria del gioco.

In effetti, a ampio studio che ha intervistato persone che convivono con depressione, bipolarismo, schizofrenia e PSTD ha scoperto che un animale domestico offre alle persone un profondo senso di 'sicurezza ontologica', che equivale alla sensazione di stabilità e significato nella propria vita.

Un altro studia ha scoperto che avere un animale domestico allontanava l'ansia ed era collegato a un indice di massa corporea inferiore.

5) Chiedi ai tuoi amici quali sono le tue migliori qualità

Quando analizziamo costantemente noi stessi, tendiamo a cadere in cicli di autocritica. Succede a tutti noi.

Quindi, per uscire da quel ciclo, vai e cerca alcune opinioni esterne.

Chiedi ai tuoi amici, colleghi, familiari quali pensano siano le tue migliori qualità. Se ne sei imbarazzato, dì loro che stai compilando una domanda per qualsiasi cosa non imbarazzante ti venga in mente.

Quindi prenditi un secondo e concediti un po 'di merito per essere così.

6) Stabilisci obiettivi a breve termine

Agire e raggiungere piccoli obiettivi è uno dei modi migliori per uscire da un ciclo negativo.

Chiediti cosa vuoi veramente ottenere in futuro e poi stabilisci piccoli obiettivi per raggiungerlo alla fine.

Assicurati di celebrare ogni obiettivo con una pacca sulla spalla.

In effetti, creare una lista di controllo e spuntarli è un file ottimo modo per rilasciare la dopamina nel cervello, che è cruciale per le nostre emozioni e la capacità di agire.

7) Chiama la tua famiglia o gli amici

Chiama qualcuno con cui ti senti a tuo agio ed esprimiti liberamente.

Non deve riguardare i tuoi problemi. Parla di tutto ciò che ti interessa e fatti una risata mentre lo fai.

Gli esseri umani sono creature sociali naturali e comunicare con gli altri ti farà capire che non sei solo. Nessuno di noi lo è.

8) Concediti qualcosa per cui guardare avanti

Pianifica qualcosa di speciale da fare in una o due settimane. Potrebbe essere un film che vuoi vedere o un nuovo ristorante che vuoi provare.

Anche se è da solo, andare in un posto nuovo e avere un evento da guardare al futuro accenderà la tua passione per la tua vita e ti farà capire che il meglio deve ancora venire.

9) Ascolta la tua musica preferita

C'è una ragione per cui la musica ci fa sentire così bene.

La ricerca ha trovato quella musica consente al nostro cervello di rilasciare la dopamina chimica che fa stare bene.

Quindi siediti, tira fuori i tuoi brani preferiti e lascia che la musica faccia il suo lavoro.

10) Prova la meditazione

La meditazione non è per tutti, ma la ricerca ha trovato che può essere utile per alcune persone.

Non è un segreto questo il pensiero eccessivo è una delle principali cause di infelicità . E se ti senti solo, il pensiero eccessivo può essere una causa o un risultato comune.

Ma la meditazione ti consente di calmare la mente e concentrarti su ciò che è importante. Questo può essere un ottimo modo per liberare la mente e iniziare ad agire su ciò che è importante.

11) Fatti fare un massaggio

Se ti senti solo, non c'è dubbio che può aiutare a entrare in contatto con gli altri.

E cosa c'è di meglio che con un massaggio ?!

I massaggi ti consentono di rilassare e rilasciare la tensione nei muscoli, oltre a provare il tocco caldo di un essere umano.

Infatti, la ricerca ha trovato che i massaggi riducono lo stress chimico cortisolo e aumentano le sostanze chimiche di benessere della serotonina e della dopamina nel cervello, che sono cruciali per la salute mentale.

12) Fai qualcosa che è fuori dalla tua zona di comfort

So che uscire dalla tua zona di comfort è difficile, ma è fondamentale se vuoi espandere e crescere.

Sfida te stesso a fare qualcosa che ti metta un po 'a disagio e che di solito non faresti.

Non deve essere drastico. Fare semplicemente piccole cose ogni giorno un po 'diverse rinvigorirà la tua vita e ti aiuterà a superare i tuoi sentimenti di solitudine.

Queste 12 cose potrebbero non funzionare per tutti, ma prova a provarne almeno alcune. Se continui a farlo, alla fine riscoprirai il tuo entusiasmo per la vita e acquisirai chiarezza su dove vuoi andare.