Lo zucchero va a male e quanto dura?

Lo zucchero va a male e quanto dura?

Per quanto lo zucchero sia stato demonizzato negli ultimi anni, è ancora una parte importante della nostra dieta. In effetti, da un punto di vista evolutivo, le nostre voglie di zucchero ci hanno aiutato a mantenerci in vita, e avere un debole per i dolci è una caratteristica umana naturale.

La buona notizia è che lo zucchero è uno dei pochi alimenti che non va mai a male. Sebbene gli zuccheri abbiano una data di scadenza di circa due anni dopo il confezionamento, sono solo le aziende alimentari a spuntare le caselle: per legge, devono includere le date di scadenza sui loro prodotti.



In realtà, tutti i tipi di zucchero confezionato dureranno indefinitamente. Sebbene lo zucchero possa subire cambiamenti estetici e strutturali, a seconda del metodo di conservazione, è sicuro da usare per tutto il tempo necessario.

Anche se il panettiere medio consuma lo zucchero a un ritmo rapido, potrebbe venire un momento in cui estrai un pacchetto dall'armadio e ti chiedi, lo zucchero va a male e come posso dirlo?

Contenuti mostrare
Periodo di validità e date di scadenza
Come capire se lo zucchero fa male?
Lo zucchero può andare a male e farti ammalare?
I migliori consigli per evitare che lo zucchero vada a male

Periodo di validità e date di scadenza

Lo zucchero va dallo zucchero a velo fine ai cubetti ed è un'ottima aggiunta a molti dei nostri cibi preferiti. Semplici tecniche di conservazione possono mantenere questo fiocco in ottime condizioni per un massimo di due anni.

  • Zucchero grezzo/di canna - Indefinitamente. Se esposto all'umidità, può indurirsi e formare rocce, ma è comunque commestibile.
  • Zucchero Semolato/Zucchero Bianco - Indefinitamente. Può indurirsi se esposto all'umidità. Basta rompere e utilizzare normalmente.
  • Zollette di zucchero - Indefinitamente.
  • Zucchero a velo/Zucchero a velo – A tempo indeterminato, ma conserva le migliori qualità fino a due anni. Può diventare grumoso se esposto all'umidità.
  • zucchero di canna/dorato – A tempo indeterminato, ma preferibilmente entro due anni.
  • zucchero di barbabietola/zucchero di cocco - Indefinitamente.
  • Dolce e Basso/Splenda – A tempo indeterminato se conservato correttamente.

Le date di scadenza sulla confezione dello zucchero sono solo un'indicazione di quanto a lungo lo zucchero può mantenere le massime qualità di consistenza e gusto. Lo zucchero durerà ben oltre le date indicate se conservato correttamente.

Zucchero

Lo stesso vale per la maggior parte dei dolcificanti artificiali. Hanno molte delle stesse qualità del buon zucchero vecchio stile, quindi possono durare indefinitamente.

GUARDA ANCHE: Come leggere le date di scadenza



Come capire se lo zucchero fa male?

Per sua stessa natura, lo zucchero non va a male. Se conservato nelle condizioni ottimali, rimarrà buono per molto tempo.

Tuttavia, lo zucchero è un cristallo e nel tempo formerà grumi e grumi. Gli zuccheri non irrancidiscono, ma possono subire cambiamenti di consistenza rendendoli difficili o indesiderabili da usare.Ciò non influisce sulla sicurezza, ma la trama può essere scoraggiante.

Se riscontri strani odori provenienti dallo zucchero, è probabile che i granuli abbiano assorbito gli aromi di altri alimenti nell'ambiente: questo non è indice di irrancidimento.

Gli zuccheri bianchi o grezzi come lo zucchero di barbabietola, lo zucchero di cocco e lo zucchero di canna inizieranno a formare grumi duri, grumi o rocce solide se esposti all'umidità.

Per abbattere quei grumi e recuperare i granuli sciolti, puoi gettarli in un sacchetto di plastica sigillato e usare un mattarello per romperli, quindi frullarli attraverso un robot da cucina o un macinacaffè.

Per una soluzione rapida, versa lo zucchero indurito in un contenitore adatto al microonde con una leggera spruzzata d'acqua e fai zapping per cinque minuti. Questo dovrebbe allentarlo abbastanza da poter rompere il resto con una forchetta.



Lo zucchero di canna è leggermente diverso. Sono milioni di singoli granelli di zucchero, ciascuno ricoperto di melassa . Finché la melassa rimane umida, lo zucchero di canna può essere modellato e confezionato.

GUARDA ANCHE: Differenza tra zucchero di canna chiaro e scuro

Lo zucchero di canna è umido, quindi si agglomera. Se hai mai costruito un castello di sabbia impacchettando la sabbia umida in secchi e impilando la sabbia in un muro, sai come dovrebbe sentirsi lo zucchero di canna. Non si versa bene, ma può essere confezionato.

Lo zucchero di canna ha tecnicamente la stessa durata di conservazione dello zucchero bianco granulare – cioè indefinito. Tuttavia, se esposto all'aria, lo zucchero di canna può diventare rapidamente inutilizzabile. A differenza degli zuccheri bianchi, lo zucchero di canna ha bisogno dell'umidità per rimanere gestibile.

Una soluzione facile per lo zucchero di canna indurito consiste nel mettere una fetta di pane o alcuni pezzi di mela nel contenitore con lo zucchero durante la notte per ripristinare l'umidità persa.



È importante notare che a tutti piace lo zucchero, compresi i parassiti. Probabilmente l'unico motivo per cui il tuo zucchero diventerà immangiabile è se è infestato da formiche o altri insetti striscianti.

Lo zucchero può andare a male e farti ammalare?

Sarai felice di sapere che non puoi ammalarti mangiando zucchero vecchio, anche se sono passati molti anni dalla data di scadenza: semplicemente non va male. Naturalmente, questo non tiene conto di eventuali malattie legate allo zucchero o problemi di salute in generale!

In realtà lo zucchero è apprezzato come conservante proprio perché non favorisce la crescita dei batteri. Questo è stato scoperto secoli fa, ed è per questo che lo zucchero viene utilizzato per conservare marmellate, succhi e tante altre golosità.

In poche parole, lo zucchero AMA l'acqua e assorbirà tutto ciò che è presente nell'ambiente, da qui la propensione all'aggregazione e all'indurimento.

Batteri e microbi richiedono acqua per crescere e prosperare. In effetti, lo zucchero assorbe tutta l'acqua in un ambiente, invece le molecole di zucchero vengono assorbite nel cibo. Pertanto, le sostanze nocive che fanno andare a male gli altri alimenti non possono sopravvivere in ambienti dove c'è molto zucchero.

I migliori consigli per evitare che lo zucchero vada a male

Le due cose principali da cui hai bisogno per proteggere il tuo zucchero sono l'umidità e i parassiti.

Chiunque abbia lasciato inavvertitamente qualche granello di zucchero versato in giro sa quanto sia facile essere rapidamente invasi dalle formiche! Proteggere i tuoi investimenti alimentari conservandoli in contenitori a prova di insetti renderà più facile mantenere pulita la tua cucina.

Il posto migliore per conservare tutto lo zucchero è in un contenitore ermetico, in un ambiente fresco e buio come una dispensa o un armadio.

Ciò impedirà anche al tuo zucchero di raccogliere aromi da altri alimenti. Il materiale del ricettacolo non è importante, a patto che tu abbia una chiusura ermetica per tenere a bada quegli insetti.

Ridurre l'esposizione all'aria è facile come conservare lo zucchero di canna in un sacchetto per il congelatore. Mentre lo usi, forza l'aria fuori dal sacchetto prima di sigillarlo. Una volta sigillato, puoi mettere il sacchetto del congelatore all'interno di un contenitore di plastica ermetico per una protezione ancora maggiore.

Fai attenzione che venga conservato lontano da fonti di calore come il forno o il microonde, poiché possono causare la formazione di condensa nei contenitori, indurendo il contenuto.

Non consigliamo di conservare gli zuccheri in frigorifero: lo zucchero ha bisogno di un ambiente a bassa umidità e andrà meglio in un armadio bello e fresco.

Alcuni cuochi casalinghi aggiungono un marshmallow o un pezzo di pane allo zucchero di canna conservato per evitare che si trasformi in un mattone. Assicurati di sostituirlo spesso in modo che il pane non ammuffisca.