Narcisismo conversazionale: 5 segni e cosa puoi fare al riguardo

Narcisismo conversazionale: 5 segni e cosa puoi fare al riguardo

Conversazioni lunghe e profonde possono essere una cosa magica. Avvicinano le persone e fanno sentire le persone in contatto l'una con l'altra.

Ma se una persona sta monopolizzando i riflettori e facendo tutto il discorso, l'altra persona può sentirsi alienata, indesiderata e non apprezzata.



Sfortunatamente, potresti essere la persona che causa quei sentimenti spiacevoli se sei un narcisista conversativo.

Secondo il sociologo Charles Derber , autore di La ricerca dell'attenzione: potere ed ego nella vita quotidiana , un narcisista conversazionale è qualcuno che ha la tendenza a prendere il controllo delle conversazioni nel tentativo di rivolgere l'attenzione dello scambio su se stessi.

Potresti sospettare di essere così se sei qualcuno che ha bisogno di molta attenzione, sembra che non riesca a smettere di parlare o cerchi persone solo per dire loro quanto stai andando alla grande.

Non è una cosa facile da ammettere, ma se pensi di essere un narcisista colloquiale, potresti avere ragione.

Ecco cinque cose che potresti fare per dimostrare di avere ragione e cosa puoi fare al riguardo:

1) Stai facendo tutto il parlare.

Non c'è dubbio che la conversazione sia coinvolgente e divertente ed è fantastico parlare con nuove persone.



Se, tuttavia, sei l'unico a parlare, potresti dover rivedere le tue capacità di comunicazione e considerare un nuovo approccio per conoscere le persone.

Secondo Cherlyn Chong, un life coach professionista, un narcisista colloquiale 'prende il sopravvento la maggior parte delle conversazioni su di loro'.

Quel che è peggio è che le persone che 'stanno facendo il cambio non sono consapevoli che sta accadendo'.

Se non li senti mai più o se ne vanno dopo pochi minuti, probabilmente è perché non ti interessavi affatto ed eri preoccupato di dire tutto quello che potevi senza interruzioni.

Cosa fare invece:

La regola numero uno da seguire se vuoi evitare il narcisismo conversazionale è ascoltare il tuo interlocutore invece di parlare di te stesso.



Il modo più semplice per far deragliare i tuoi sforzi è lanciarti nel parlare di te stesso senza nemmeno chiedere come è stata l'altra persona dall'ultima volta che l'hai vista.

Se ti sei appena incontrato, è appropriato un po 'di avanti e indietro amichevole, ma se vuoi davvero fare colpo, assicurati di ascoltare completamente il tuo partner prima di entrare in qualcosa di te stesso.

Ovviamente ascoltare non è così semplice come sembra. È abilità e, come ogni abilità, è qualcosa su cui lavorare.

Infatti, uno studio condotto da Faye Doell (2003) ha mostrato che esistono due diversi tipi di ascolto: 'ascoltare per capire' e 'ascoltare per rispondere'. Coloro che 'ascoltano per capire' hanno maggiore successo nelle loro relazioni interpersonali rispetto ad altri.

Ecco quindi alcuni suggerimenti in modo da poter 'ascoltare per capire':



- Evita di formulare ipotesi o giudizi.
- Concentrati sulla comprensione del loro messaggio, piuttosto che pensare a quello che stai per dire.
- Mettiti nei panni di chi parla. Pensa a quello che dicono dal loro punto di vista, non dal tuo.
- Non perdere il contatto visivo e riconosci che stai ascoltando con sì e uh-huh.

2) Non fare domande all'altra persona.

Un classico segno di narcisismo è che non ti interessi per la persona con cui stai parlando.

Potresti pensare di essere interessato a loro perché stai offrendo loro consigli o dicendo loro cosa dovrebbero fare in una particolare situazione, ma la verità è che stai ancora parlando e occupando spazio con le tue parole.

Questo non è perché sei egocentrico di per sé. Secondo l'autore Celeste Headlee, autrice del libro We Need to Talk, in una conversazione, “le persone non sanno cosa dire ... e l'argomento più familiare - l'argomento più comodo per tutti noi - sono noi stessi e le nostre esperienze. '

Cosa fare invece:

Se vuoi avere migliori capacità di comunicazione e smettere di essere un narcisista che governa la conversazione, dovrai iniziare a fare domande agli altri per coinvolgerli e farli desiderare di parlare con te più di quanto non siano attualmente.

Dopo aver gettato le basi per un'ottima conversazione segnalando al tuo interlocutore che sei interessato a ciò che ha da dire, continua la conversazione ponendogli domande e ascoltando le sue risposte.

È anche una buona idea porre domande di follow-up in modo che sappiano che stai continuando ad ascoltare.

Inoltre, tieni presente che potresti voler fare domande per convincere le persone a parlare di se stesse.

Secondo la ricerca , quando le persone parlano di se stesse, innesca la stessa sensazione di piacere nel cervello del cibo o del denaro.

Non c'è da stupirsi che tu stia lottando con il narcisismo conversazionale!

Robin Dreeke, esperto di comportamento dell'FBI dice un'ottima strategia di conversazione è cercare i pensieri e le opinioni di qualcun altro senza giudicarli:

'Cerca i pensieri e le opinioni di qualcun altro senza giudicarli. Le persone non vogliono essere giudicate per alcun pensiero o opinione che hanno o per qualsiasi azione che intraprendono. Non significa che sei d'accordo con qualcuno. La convalida si prende il tempo per capire quali sono i loro bisogni, desideri, sogni e aspirazioni '.

Dai un'occhiata al nuovo eBook di Hack Spirit: The Art of Breaking Up: The Ultimate Guide to Lease Go of Someone You Loved

3) Ti lanci nella tua storia senza alcuna presentazione o battuta.

Un buon test per il narcisismo conversazionale è se ti presenti a una festa e hai bisogno di tutta l'attenzione e i riflettori devono essere su di te: ti lanci in una storia o inizi a parlare di qualcosa che ti è successo senza nemmeno salutare le persone.

Potrebbe sembrare 'come sei', ma migliori capacità di comunicazione fornirebbero una migliore introduzione alle tue conversazioni, farebbero venire voglia alle persone di parlarti e ti darebbero spazio per essere invitato alla conversazione invece di monopolizzarla.

Secondo l'autore Celeste Headlee, di solito puoi dire che sei un narcisista conversazionale se stai dando 'uh-uhs' e 'yep' passivi mentre ascolti qualcuno perché stai semplicemente aspettando che finisca di parlare in modo da poter iniziare .

Cosa fare invece:

Ogni volta che la persona con cui stai parlando ti offre una visione della sua vita, non cercare di superarla.

Un classico esempio di ciò è quando un tuo amico o collega ti dice che sta comprando una nuova casa e tu esplori come hai comprato la tua casa e tutti i problemi che hai avuto nell'acquistare la tua casa la prima volta.

Volevano parlare della loro esperienza.

È difficile trattenersi dal lanciarsi in un resoconto dettagliato della tua esperienza, ma se vuoi essere un buon conversatore, aspetterai finché non ti chiederanno delle tue esperienze.

Secondo Christine Schoenwald in Psych Central , potresti concentrarti su come rispondi quando qualcuno inizia a parlare di qualcosa a cui è interessato.

Puoi rispondere con la risposta del cambio (come riportando l'attenzione su te stesso) o con la risposta di supporto (mantenendo l'attenzione sull'oratore e sull'argomento che hanno introdotto).

Sociologo Charles Derber dice che un narcisista esperto combina la risposta del cambiamento con la risposta di supporto attraverso concessioni reattive temporanee prima di riportare la conversazione su se stessi.

Non fare così. Concentrati sul messaggio di cui parla l'oratore e solo su quello.

Nel momento in cui inizi a pensare di parlare delle tue esperienze, fermati e concentrati sull'argomento in questione.

4) Interrompi le persone che stanno già parlando.

Che tu sia appena arrivato sulla scena o che sia stato alla festa per ore, se interrompi le persone quando parlano, sei un narcisista conversativo.

Potrebbe non piacerti il ​​termine, ma è vero: devi aspettare il tuo turno ed essere invitato a prendere parte a una conversazione di cui non eri originariamente parte.

A nessuno piace qualcuno che cerca attenzione e cerca di governare il pavimento.

Anche se sei abituato a fare a modo tuo e ad avere le cose concentrate su di te, è importante lasciare che le persone finiscano i loro pensieri prima di iniziare a cantare su qualunque cosa tu voglia dire.

E davvero, quanto è importante che tu lo dica in primo luogo? Non è necessario provare a subentrare se la conversazione sta già procedendo senza intoppi. Potresti complicare le cose senza motivo.

Cosa fare invece:

Chiedi un'opportunità per dare un consiglio, non lanciarlo.

Se qualcuno condivide qualcosa con te, non sta cercando consigli. In generale, cercano un orecchio che ascolti e un ambiente confortevole.

È nella natura umana voler aggiustare le persone e aiutare le persone nei momenti difficili, ma a meno che non ti sia stato chiesto un consiglio o una visione approfondita di una situazione, non offrirlo.

Non c'è niente che sconvolga lo status quo di una conversazione come un consiglio non richiesto. Non lasciarti cedere dall'urgenza di prendere in mano la conversazione.

E lasciare che qualcuno dia il suo consiglio funzionerà davvero per te.

Secondo Scientific American:

'Quando chiedi un consiglio, le persone non ti pensano meno, in realtà pensano che tu sia più intelligente. Chiedendo a qualcuno di condividere la sua saggezza personale, chi cerca consigli accarezza l'ego del consulente e può ottenere preziose intuizioni. '

5) Dici alle persone che hanno opinioni o esperienze sbagliate.

Se stai cercando di dire alle persone che hanno torto durante le tue conversazioni, ti imbatterai in qualche problema nelle tue relazioni conversazionali.

Ciò è particolarmente vero se hai appena incontrato qualcuno e non sei d'accordo con le sue opinioni. Va benissimo che qualcuno abbia una visione diversa da te; non va bene che tu dica loro che hanno torto.

Cosa fare invece:

Un approccio migliore sarebbe chiedere loro perché si sentono in quel modo e fare domande per conoscere la loro prospettiva in modo significativo.

Indipendentemente da come ti senti riguardo alla loro opinione, un buon conversatore si prenderà il tempo di chiederti da dove proviene l'intuizione e rispetterà l'opinione per quello che è: non un fatto, ma qualcosa basato sull'esperienza e la convinzione.

Un'altra cosa che puoi fare per essere un conversatore migliore ed evitare di prendere in mano la conversazione, vuoi evitare di correggere le persone durante le tue chat.

C'è un modo educato per correggere qualcuno senza fargli sentire come se stessi cercando di prendere il sopravvento: fare domande per chiarimenti.

Non dire a nessuno che si sbaglia. Offri la tua visione e comprensione e chiedi loro cosa ne pensano.

Questo è un ottimo modo per mantenere viva la conversazione e ti fa sembrare un grande conversatore senza prendere in mano le cose.

tieni presente che vuoi essere un saputello!

Harriet Swain in Il guardiano spiega la differenza fondamentale tra essere un saputello e ben informato:

“Essere ben informati non è la stessa cosa che sapere tutto. Il primo riguarda la possibilità di porre domande intelligenti nei seminari, impegnarsi in un dibattito sul conflitto israelo-palestinese e rendersi conto che due dei tuoi tutor hanno una relazione. Quest'ultimo riguarda la trasmissione di informazioni su tutti questi argomenti a tutti quelli che conosci, anche se non sei del tutto sicuro che le informazioni siano vere. '

In conclusione

Una buona conversazione non dovrebbe essere così difficile, ma spesso è difficile per molte persone. Se hai tendenze narcisistiche nelle tue conversazioni, puoi evitare di essere così prestando attenzione a come ti presenti per i colloqui con le persone.

Non è necessario essere sempre sotto i riflettori. Puoi consentire ad altre persone di parlare delle loro esigenze e preoccupazioni e poi intervenire quando è il momento giusto.

Quando è il momento giusto? Quando il tuo interlocutore ha smesso di parlare e invita la tua opinione o intuizione.

Non limitarti ad abbaiare ordini alle persone o decidere che hanno bisogno di sapere ciò che sai.