La migliore temperatura della piastra per i pancake

La migliore temperatura della piastra per i pancake

I tuoi pancake risultano asciutti, di colore non uniforme e hanno bisogno di molto? sciroppo d'acero ? O forse risultano crudi nel mezzo? Ad ogni modo, cucinare ottimi pancake è un'abilità che sembra difficile da padroneggiare ma non difficile una volta seguite alcune regole prestabilite.

I fattori che devi considerare per creare il pancake perfetto includono il tipo di piastra utilizzata, i tempi e, soprattutto, la temperatura della piastra.



Qual è la migliore temperatura della piastra per i pancake? La temperatura della piastra dovrebbe essere compresa tra 375°F e 390°F.

In questa guida, tratteremo come identificare la migliore temperatura della piastra e ti mostreremo come girare un pancake al momento giusto.

GUARDA ANCHE: La migliore macchina per waffle belga

Contenuti mostrare
Preriscaldare la piastra
Test della temperatura della piastra
Prova con l'acqua
Prova con la pastella
Olio o burro?
Quando capovolgere un pancake?
Continua a sperimentare e sii paziente
Pensieri finali

Preriscaldare la piastra

È l'ideale per preriscaldare la piastra prima di aggiungere la pastella. Una piastra troppo fredda significa che la pastella dei pancake dovrà continuare a cuocere più a lungo. Più a lungo la pastella è sulla piastra, più si asciugano i tuoi pancake.

Fry top elettrico devono essere preriscaldati per 10 minuti per garantire che siano alla corretta temperatura di esercizio.

Se la tua piastra non ha un termometro, una temperatura 'media' dovrebbe essere quella giusta. La sezione seguente esamina la tua piastra prima di iniziare a versare la pastella.​



Test della temperatura della piastra

La maggior parte delle piastre non è dotata di un indicatore della temperatura che ti dica esattamente quando aggiungere burro o olio.

Ci sono un paio di modi per testare la temperatura prima di versare il primo pancake.

Prova con l'acqua

Preriscaldare la piastra.

Inumidisci le dita con l'acqua e versala sulla piastra.

L'acqua dovrebbe danzare e sfrigolare dolcemente. Se l'acqua evapora immediatamente, la piastra è troppo calda. Se l'acqua rimane lì fumante, la piastra è troppo fredda.

Prova con la pastella

Puoi anche testare la piastra mettendo un paio di gocce di pastella sulla piastra. Se le gocce di pastella bolle immediatamente e bruciano, la piastra è ovviamente troppo calda. Le gocce dovrebbero essere in grado di rimanere lì per circa 20 secondi senza bruciare.​



Olio o burro?

Non importa se usi olio o Burro . Molti preferiscono usare il burro a causa del gusto salato e dei bordi croccanti unici che può creare sui pancake. Anche il burro può aiutare evitare che si attacchi .

Tuttavia, quando si utilizza la piastra alla giusta temperatura, l'olio può creare una croccantezza simile senza il salato.

Tieni presente che il burro in eccesso sulla piastra può iniziare a bruciare e dare un sapore indesiderato ai tuoi pancake.

In entrambe le situazioni, dovresti lasciare scaldare l'olio o il burro per 30 secondi prima di versare lentamente e delicatamente la pastella sulla piastra.​

Quando capovolgere un pancake?

È importante non cuocerli troppo per evitare che si secchino i pancake. D'altra parte, è importante non cuocerli troppo per evitare la pastella cruda nel mezzo. Quindi come diavolo fai a sapere quando girare un pancake?



quando girare un pancake?

Durante la cottura si formeranno delle bolle sulla superficie del pancake. Una volta che il pancake ha molte bolle e iniziano a scoppiare, è ora di iniziare a pensare di girare il pancake.

Puoi provare a sollevare delicatamente il bordo del pancake per vedere se è dorato sotto, se è così, giralo! Potresti anche notare che la parte superiore del pancake inizia ad asciugarsi e a cuocere un po'. A questo punto, vuoi girare il pancake.

Cerca di resistere alla tentazione di accarezzare o infilzare i tuoi pancake. Ciò può sgonfiarli portando a una consistenza più dura che non è caratteristica di un soffice pancake.​

Continua a sperimentare e sii paziente

La temperatura migliore per iniziare a versare l'impasto dei pancake sulla piastra varia da un modello all'altro. Indipendentemente dal tipo di piastra o padella di cui disponi, dovresti continuare a sperimentare diverse consistenze di pastella e livelli di calore mentre cucini.

Di solito occorrono 2 o 3 pancake prima che la piastra raggiunga il perfetto equilibrio tra temperatura e grasso. Una volta che ciò accadrà, sfornerai frittelle perfette per tutta la mattina.

Non preoccuparti perché qualsiasi pancake che non risulta così buono verrà comunque divorato rapidamente.​

Cerchi una piastra che possa fare i pancake? Dai un'occhiata al Griglia King Grid .

È una piastra elettrica con manici cool touch, superficie di cottura in ceramica antiaderente e regolazione della temperatura fino a 425°F.

Piastra antiaderente portatile professionale Broil King PCG-10

La superficie di cottura è 20 'x 11', spazio sufficiente per preparare alcuni pancake grandi o più piccoli. La superficie in ceramica antiaderente significa che non devi aggiungere tanto burro o olio per cucinare frittelle o una colazione completa.​

Pensieri finali

La temperatura della tua piastra è uno dei fattori più importanti che determina se i tuoi pancake cuociono in modo uniforme o meno.

Per ricapitolare la sequenza di eventi per creare un ottimo pancake:

  1. Preriscaldare la piastra a 375°F - 390°F
  2. Testare la temperatura della piastra con acqua o pastella
  3. Aggiungere olio o burro
  4. Per la pastella dei pancake
  5. Non toccarlo, giralo quando le bolle coprono l'intero pancake e i bordi sembrano croccanti
  6. Terminate la cottura e servite​