Problemi di abbandono: 8 segnali rivelatori e 3 passaggi per superarli

Problemi di abbandono: 8 segnali rivelatori e 3 passaggi per superarli

Senti che qualcosa non va in te stesso?

Forse hai avuto difficoltà a costruire una relazione con altre persone. O forse non ti senti bene nelle situazioni sociali.



A volte, devi affrontare la fredda verità:

Che i problemi che stai affrontando oggi possono derivare da un incidente personale accaduto molti, molti anni fa.

In particolare, potresti dover affrontare quelli che vengono chiamati problemi di abbandono.

Ma come puoi essere sicuro di averli? E, cosa più importante, c'è un modo per sbarazzarsi di questi problemi e condurre una vita migliore?

Di seguito sono riportati i segni rivelatori:

1) Hai paura di rifiutare le richieste

C'è un'enorme differenza tra essere gentili e aver paura di un ulteriore abbandono.



Ma come fai a sapere se stai facendo le cose per paura?

Bene, è quando non hai più il controllo. È quando dici sempre 'sì, certo!' ad ogni singola richiesta di familiari e amici - o anche estranei.

È quando lasci che il tuo partner ignori i tuoi confini personali tutto il tempo perché hai paura che cercherà qualcun altro se non lo fai.

Ed essere una persona sì può rovinare la tua relazione romantica:

Prima o poi inizierai a sentirti arrabbiato con te stesso e il tuo partner.

Quindi chiariamo una cosa:



Va bene aiutare gli altri una volta ogni tanto, ma c'è qualcosa che non va se non puoi dire di no.

Se pensi che deluderli li farà abbandonare in un istante, probabilmente hai problemi di abbandono.

Ricorda:

Stai tranquillo dicendo di no. Non puoi accontentare tutti e non dovresti provare a farlo. I veri amici capiscono quando sei impegnato e non ti approfitteranno.

2) Diventi facilmente geloso

È normale diventare gelosi, giusto?



Beh, è ​​un po 'complicato. Se hai problemi di abbandono, c'è sempre qualcosa di cui essere geloso.

Per esempio:

Non ti piace quando il tuo partner altrimenti fedele esce con i suoi amici, anche quando sei in giro.

Non importa nemmeno se conosci queste persone da anni. Se sei stato tradito o deluso da un ex, vedi tutti gli altri come qualcuno che ruberà il tuo attuale partner.

E se conoscessi tutte le password del tuo partner per Facebook e Snapchat?

Questo non fermerà i tuoi sentimenti di gelosia. Quando la gelosia diventa un problema serio, sarai sempre insicuro riguardo alla lealtà del tuo partner.

Ma ecco il punto:

Non è colpa loro, eppure sono loro quelli che ricevono. Sei tu stesso che stai rendendo le cose difficili per entrambi.

Se non ti rendi conto che la colpa è dei tuoi problemi di abbandono e non del tuo partner, non aspettarti che la relazione duri.

3) Hai paura di aprirti

Immagina questo:

Dopo mesi di silenzio e di solitudine in classe, trovi qualcuno sinceramente interessato a te.

Voi due diventate i migliori amici, solo per questa persona che vi lascia per una nuova coppia di amici.

Come vorresti sentirti?

Inizierai a pensare che non sei mai abbastanza, che sei facilmente sostituibile. Metti muri intorno a te perché non vale la pena rischiare di essere ferito di nuovo.

L'abbandono ti ha reso una persona fredda e inavvicinabile.

Questo è negativo per diversi motivi:

Uno, influenzerà il tuo ambiente di lavoro. Dopotutto, non è più facile portare a termine il lavoro e rimanere in un'azienda se sei un buon amico dei tuoi colleghi?

Nessuno vuole essere oggetto di pettegolezzi in ufficio, ma innalzare barriere può far sì che gli altri si chiedano ogni sorta di cose su di te.

Ed ecco il secondo dilemma:

Rendersi difficili da avvicinare impedisce a persone altrimenti buone di entrare nella tua vita.

Se stai attivamente dissuadendo gli altri dal conoscerti meglio, come puoi trovare le persone che valgono davvero il rischio?

Quindi, è un pendio scivoloso quando si tratta di problemi di abbandono. Essere escluso ti fa pensare che sia meglio essere escluso tutto il tempo.

4) Vuoi avere il partner perfetto

Forse sei stato abbandonato perché stavi con la persona sbagliata?

Questo è ciò che alcune persone credono quando si spezzano il cuore. Che la colpa non può essere attribuita a se stessi o ad entrambe le parti.

A sua volta, pensi che la soluzione sia trovare il miglior partner in assoluto.

Ma c'è un piccolo problema con questo:

Nessuno è perfetto. Inoltre, troverai sempre un problema perché hai stabilito aspettative irrealistiche per loro.

In altre parole, non troverai mai quella persona perfetta perché non esiste.
E conosci la cosa triste dell'essere un perfezionista?

È che hai intenzione di rifiutare le persone che sono imperfette ma sono per il resto oneste, affidabili e gentili.

Non riuscire a scendere a compromessi influenzerà non solo la tua vita amorosa ma anche la tua relazioni con la famiglia e gli amici.

5) Hai una bassa autostima

I problemi di abbandono sorgono quando qualcuno di importante nella tua vita ti delude alla grande. Anche se non è colpa tua, potresti incolpare te stesso per il risultato.

Presto, pianti il ​​seme del dubbio e chiedi:

'E se non fossi una brava persona come pensavo una volta?'

E una volta che sviluppi una bassa autostima, tutta la tua vita ne risente.

Non ti vedi più abbastanza attraente da avere qualcuno che ti ama. Pensi che i tuoi amici realizzino i loro sogni perché sono semplicemente migliori di te.

E il lavoro?

Se hai una bassa autostima, fai solo quello che ti viene detto. Non pensi di far progredire la tua carriera assumendo nuovi progetti e realizzando il tuo potenziale.

Ti accontenti delle tue abilità attuali. Dopotutto, paga le bollette e rende felice il tuo capo.

Allora perché preoccuparsi?

Se non affronti nuovi orizzonti, a lungo andare ti sentirai insoddisfatto, come se avessi sprecato l'intera carriera.

6) Sei diventato passivo

Le persone normalmente non vedono un singolo errore come una grave battuta d'arresto, ma provare il dolore più e più volte può cambiare il modo in cui una persona vede la propria vita.

Ecco la differenza:

Allora avevi un chiaro senso dell'agenzia. Stava a te cambiare le cose. Non eri solo un semplice osservatore nella vita.

Ma ora?

Sei diventato passivo, accettando sempre le cose che accadono nella tua vita. Non c'è niente sotto controllo.

Quindi, per le persone con problemi di abbandono, è normale fallire ogni giorno. Tutto si riduce a semplice sfortuna.

7) Sei un pessimista

Essere passivi spesso significa anche diventare pessimisti.

Cosa significa questo?

Oltre a diventare uno spettatore della tua vita, non vedi anche il buono in essa. Sei diventato così deciso a vedere il lato negativo delle cose che i risultati positivi passano inosservati.

Anche se ti rendi conto che sta accadendo qualcosa di buono, la tua mente ti dice che non durerà. Ogni successo è solo una stranezza.

Vedi, essere abbandonato ti fa questo:

Distrugge la tua fede nella bontà degli altri. La delusione costante rovina il tuo senso di speranza e amore.

Non vedi più la vita come se avesse due facce di una moneta:

Uno buono, uno cattivo. Per te, d'ora in poi andrà solo peggio.

8) Sei diventato un genitore controllante

Questo non dovrebbe accadere, ma succede:

Partecipi al ciclo dell'abbandono una volta che hai la tua famiglia.

Come?

Essendo troppo severo con i tuoi figli. La tua paura di loro sviluppando anche problemi di abbandono ti fa diventare un genitore orribile.

Guarda, ecco il punto:

Sei stato deluso prima e ti ha ferito profondamente. Ma questo non significa che dovresti impedire ai tuoi figli di scegliere la propria strada nella vita.

Se sperimentano l'abbandono, sii lì per loro. Sii l'amico che avresti voluto avere quando eri triste. Fai del tuo meglio per entrare a far parte del loro sistema di supporto.

In tal modo, dai loro la libertà di essere quello che sono pur essendo un genitore responsabile.

Come affrontare i tuoi problemi di abbandono

La vita diventa più complicata se hai a che fare con la tua paura dell'abbandono, ma puoi sempre fare qualcosa al riguardo.

Passaggio 1: diventa consapevole dei tuoi problemi di abbandono.

Conoscere la vera causa delle tue preoccupazioni è importante per trovare la giusta soluzione. Trova un po 'di tempo per rilassarti e concentrarti. Elenca i tuoi problemi e pensa alle possibili cause.

In questo modo, non finirai per incolpare e perdere le persone più significative della tua vita.

Passaggio 2: non aver paura di lasciare che le persone ti aiutino.

I problemi nella vita possono farti desiderare di isolarti dagli altri, ma cerca di fare il contrario. Fai sapere alle persone come ti senti.

Perché gli altri dovrebbero conoscere i tuoi problemi personali?

Perché dà loro l'opportunità di mostrare come ti apprezzano.

Lascia che le persone diano il loro sostegno e dicano che sei degno di essere amato. In questo modo, la tua autostima migliora e presto vedrai le cose su una nota più positiva.

Passaggio 3: cerca un aiuto professionale.

È ora che ci sbarazziamo del tabù sulla consulenza.

Vedi, ci sono persone che hanno passato molti anni a studiare come migliorare la salute emotiva e mentale degli altri.

Non aver paura di avvicinarti a loro. Nessuna persona decente ti giudicherà per aver cercato assistenza professionale.

Alcuni terapisti e consulenti offrono i loro servizi gratuitamente. Infine, non dimenticare che il tuo benessere vale sempre l'investimento.

Dai un'occhiata al nostro articolo condividendo il nostro migliori citazioni sull'amore non corrisposto .