9 passaggi consapevoli per aiutarti a superare il tuo complesso di inferiorità

9 passaggi consapevoli per aiutarti a superare il tuo complesso di inferiorità

Tutti noi sperimentiamo i nostri attacchi di insicurezza e ansia di tanto in tanto. L'inferiorità è un sentimento comune che condividiamo ad un certo punto della nostra vita. Questa è una lotta che dobbiamo affrontare tutti.

Senza questi sentimenti di inadeguatezza, non troveremmo il desiderio di migliorare noi stessi. È essenziale per la crescita personale.



In effetti, da bambini, lo eravamo nato inferiore e alla mercé dei nostri assistenti.

Ma invecchiando, impariamo a riconoscere, accettare e superare le nostre inadeguatezze e limitazioni.

Tuttavia, per alcune persone, la sensazione di inferiorità è così opprimente che colpisce quasi tutto nella loro vita.

Queste difficoltà possono derivare da problemi che circondano l'aspetto fisico, le risposte sociali ed emotive o qualsiasi cosa relativa alle capacità personali o professionali.

Molte cose possono causare il Complesso di inferiorità. Ma questo spesso colpisce le persone a cui vengono costantemente ricordate le loro carenze, sia per la genitorialità dura e autoritaria che per la pressione dei pari.

Inferiority Complex va oltre i semplici sentimenti di inadeguatezza. I sintomi sono complicati, gravi e qualcosa con cui devi sempre fare i conti.



In questo articolo, affronteremo tutto sul Complesso di inferiorità, che cos'è, come riconoscerne i segni e alcuni passaggi facili e consapevoli per aiutarti a superarlo.

Cos'è il complesso di inferiorità?

Era uno psicologo francese, Alfred Adler che per primo ha coniato il termine 'Complesso di inferiorità'. Alder credeva che tutti gli esseri umani sperimentassero sentimenti di inferiorità da bambini. A loro volta, trascorrono il resto della loro vita cercando di compensare questi sentimenti.

Normalmente, questi sentimenti cambiano dalla dipendenza dell'infanzia e si evolvono verso l'indipendenza dell'età adulta. Nonostante questo cambiamento, questi sentimenti di inferiorità esistono ancora, anche se a livelli più persistenti e variabili.

Per alcune persone, questo può diventare un fattore motivante. Usano sentimenti di inferiorità per spingerli a diventare individui con prestazioni migliori.

Tuttavia, alcuni ne vengono dominati. I sentimenti di inferiorità diventano così schiaccianti da paralizzarli.

Diventano così paralizzati che diventano estremamente timidi e hanno la sensazione di opprimente indegnità. Peggio ancora, tendono a impedire a se stessi di fallire non provando affatto.



Come meccanismo di difesa, le persone con complesso di inferiorità sviluppano il proprio modo di rispondere alle situazioni che le sfidano. Questi meccanismi di difesa possono svilupparsi nei propri sintomi del Complesso di inferiorità.

Sintomi del complesso di inferiorità

1. Estrema sensibilità verso le opinioni di altre persone.

C'è qualcosa di più sconvolgente di altre persone che parlano di te? Potresti sentirti eccessivamente sensibile alle opinioni degli altri su di te, al punto da influenzare ogni tua azione.

2. La critica costruttiva è particolarmente difficile per te.

Non puoi accettare nessun tipo di critica costruttiva. Ma una sana critica fa bene a tutti. Abbiamo tutti bisogno di ascoltare certe cose che possono aiutarci a diventare persone migliori. Tuttavia, non puoi sopportare che le persone ti dicano che hai torto.



3. Vuoi essere lusingato tutto il tempo.

In effetti, fai di tutto per essere lusingato. Sentirsi dire che sei bravissimo ti dà uno sballo incredibile. Ti affidi così tanto a queste parole di lode che quando non le capisci ti senti indegno.

4. Ritiro sociale.

Temi così tanto le opinioni delle persone su di te che non vuoi nemmeno socializzare completamente. Preferiresti stare da solo piuttosto che rischiare di sentirti inferiore agli altri.

5. Ti confronti costantemente con altre persone.

Questo è uno dei segni più rivelatori del complesso di inferiorità. Non puoi fare a meno di continuare a confrontarti con gli altri. Pensi sempre di non avere così tanto successo, o di non essere così attraente fisicamente o di non essere così popolare.

6. Sei un perfezionista.

Per te, niente è mai abbastanza buono. Essere un perfezionista può davvero essere fantastico. Significa che fai sempre il meglio che puoi. Ma lo porti a un livello completamente diverso. Ti concentri e fai il pelo su ogni piccola cosa che effettivamente ostacola il tuo lavoro, non lo migliora. E non ne provi mai alcun tipo di soddisfazione.

7. I social media ti influenzano piuttosto negativamente.

È normale mettere in dubbio la tua autostima quando parti in un'epoca in cui la gratificazione è il significato della felicità. I social media ti influenzano in un modo che innesca drasticamente sentimenti di vergogna e inadeguatezza.

8. Copri costantemente i tuoi difetti.

Tutti dovrebbero vederti niente di meno che perfetto. Fai di tutto solo così che il mondo possa vederti nella migliore luce possibile. E non fai mai nulla che possa renderti meno attraente, anche abbandonando i tuoi sentimenti.

Come superare il complesso di inferiorità

I sentimenti di inferiorità sono così profondamente radicato che può rivelarsi impossibile liberarsene. Questo va ben oltre il semplice non piacerti. Credi di essere inferiore e niente e nessuno può convincerti del contrario. Non è razionale, ma c'è comunque.

Quindi come gestisci e superi il Complesso di inferiorità?

È anche possibile?

Sì, ma richiederà molto duro lavoro.

Ecco 9 modi consapevoli per aiutarti con il tuo complesso di inferiorità.

1. Devi affrontare il tuo passato e affrontare i ricordi emotivi difficili.

Ci sono stati uno o più casi in passato in cui ti sei sentito particolarmente traumatizzato sentendoti inferiore a qualcosa o qualcuno? A chi ti senti veramente inferiore? Devi esaminare la ragione più profonda dietro il tuo complesso di inferiorità. La comprensione di questi livelli può aiutarti a trovare la radice del tuo problema. E una volta che hai compreso meglio i tuoi sentimenti, puoi fare i passi necessari per superarli.

2. Devi essere gentile con te stesso.

Praticare l'auto-compassione potrebbe essere la cosa più difficile da fare per una persona come te. Sei sempre il primo a pensare male di te stesso. Ma cerca di essere gentile, comunque. Pratica la cura di te stesso. E non solo per la tua mente. Ma anche per il tuo corpo e la tua anima. Mangia cibi più sani. Pratica la meditazione. Esci e goditi le cose che ami fare. Prenditi cura dei tuoi bisogni e, si spera, tutto il resto diventerà più facile.

3. Cerca di circondarti di persone che ti elevano.

Hai relazioni tossiche? Quindi devi tagliarli. Sì, anche se significa che sono con i tuoi familiari o amici più stretti. In effetti, il complesso di inferiorità può essere principalmente collegato a condizioni genitoriali difficili o circostanze impegnative durante la crescita. Scegli invece il tipo di relazioni che ti fanno sentire bene. Stai con le persone che ti fanno sentire abbastanza. Noterai un grande cambiamento nella tua vita.

4. Impara a dire di no e pratica l'arte del 'silenzio'.

Vuoi accontentare le persone così tanto che non dici loro di no. Ma dovresti. Potrebbe essere difficile per te, specialmente con il tuo estremo desiderio di voler metterti alla prova. Ma dire 'no' è un'altra forma di cura di sé. Non fare nulla che non sia utile o piacevole tu solo così potresti piacere ad altre persone. Inoltre, non devi sempre dire tutto a tutti solo per cercare la convalida. Questo ti distrae solo dal concentrarti su te stesso. Invece, impara ad apprezzare l'arte di tacere. Non significa che non puoi entrare in contatto con le persone, ma non hai nemmeno bisogno della loro convalida per sentirti meglio.

5. Sii più assertivo.

Se hai troppa paura di provare le cose perché temi di fallire, allora questo è qualcosa su cui devi lavorare. Ti stai perdendo forse le migliori opportunità perché pensi troppo. La prima persona che ti impedisce di essere felice o di successo sei tu. È difficile essere coraggiosi. Ma puoi scegliere di agire ora ed essere coraggioso in seguito. L'importante è che tu vada là fuori e provi.

6. Hai dei punti di forza. Riconoscili.

È facile farsi prendere da tutte le cose che non sei. Ma queste cose non definiscono tutti voi. Ci sono così tante cose buone su di te. Tira fuori un pezzo di carta e scrivi tutto ciò in cui sei bravo. Scoprirai di avere più punti di forza di quanto credi.

7. Parla meglio a te stesso.

Ti rimproveri molto? Il modo in cui mentalmente “parliamo” a noi stessi influenza il modo in cui comunichiamo al di fuori di esso. Impara ad avere una voce interiore che ti incoraggia a essere degno. Quando lo fai 'negativamenteparlare di sé?'Cerca di cambiarlo e coltiva una voce interiore che affermi i tuoi punti di forza invece di negarli.

8. Abbraccia ciò che ti rende diverso.

Invece di cercare di conformarti alle immagini mal concepite di felicità o successo della società, impara ad abbracciare il tuo sé autentico. E se tu fossi un po 'diverso? Che importa? C'è una differenza tra sapendo cosa vuoi fare al contrario di sapendo cosa pensi che la società voglia che tu faccia.

9. Lascia andare ogni aspettativa irragionevole.

Ci sono alcune cose fuori dal tuo controllo. Non puoi semprevolerete stesso per essere qualcosa che non sei. Se è qualcosa che sembra innaturale per quello che sei o qualcosa che ti rende peggio piuttosto che migliore, allora non ne vale la pena.Questo può essere applicato alle tue relazioni, obiettivi o capacità. Ad un certo punto, devi riconoscere che è meglio andare avanti.

Pensieri finali

Quando i sentimenti di inferiorità influenzano il modo in cui vivi la tua vita, allora devi fare qualcosa al riguardo. Non vivere il resto della tua vita sentendoti così quando puoi diventare una persona migliore e più felice. Non aver paura di chiedere aiuto. Potrebbe sembrare un passo drastico, ma la tua salute mentale è essenziale.

Ma dovresti anche trovare ciò che è comodo per te. Se pensi che chiedere un aiuto professionale possa aumentare la tua autoironia o il tuo dubbio, allora non farlo. Puoi praticare tu stesso questi passaggi consapevoli. Ma forse l'opzione migliore è trovare il tipo di aiuto che può migliorare drasticamente i tuoi sintomi.

NUOVO EBOOK : Se ti è piaciuto questo articolo, dai un'occhiata al mio eBook L'arte della consapevolezza: una guida pratica per vivere nel momento . Questa guida è la tua porta d'accesso ai benefici che cambiano la vita della pratica della consapevolezza. Nessun gergo confuso. Nessun canto di fantasia. Nessuno strano cambiamento nello stile di vita. Solo una guida molto pratica e facile da seguire per migliorare la tua salute e la tua felicità attraverso una vita consapevole. Controllalo qui .