25 toccanti citazioni di Madre Teresa che mostrano perché l'amore e la gentilezza sono la risposta migliore

Se ti è mai piaciuto leggere le citazioni di Madre Teresa, allora adorerai questo post.

Ho esaminato personalmente centinaia di autentiche citazioni di Madre Teresa per scegliere la sua top 50.



E puoi filtrare l'elenco qui sotto per trovare gli argomenti che più ti interessano.

Ma prima, una breve introduzione sulla grande donna di nome Madre Teresa.

Chi era Madre Teresa?

Madre Teresa è nata nel 1910 in Macedonia. Poco si sa dei suoi primi anni di vita, ma in giovane età ha sentito una chiamata a essere suora e servire aiutando i poveri.

All'età di 18 anni, le fu dato il permesso di unirsi a un gruppo di suore in Irlanda. Dopo alcuni mesi di formazione, con le suore di Loreto, le è stato dato il permesso di recarsi in India.

Madre Teresa ha continuato a insegnare in India per 17 anni prima di sperimentare una 'chiamata nella chiamata' nel 1946 a dedicarsi alla cura dei malati e dei poveri.



Ha fondato innumerevoli centri per non vedenti, anziani e disabili. Nel 1979 le è stato conferito il Premio Nobel per la Pace per il suo lavoro umanitario.

Il suo obiettivo principale nella vita era aiutare gli altri. Madre Teresa pensava che servire gli altri fosse un principio fondamentale degli insegnamenti di Gesù Cristo.

Senza ulteriori indugi, ecco le 25 citazioni più potenti di Madre Teresa che vi faranno sciogliere il cuore.

A giudicare gli altri

'Se giudichi le persone, non hai tempo per amarle.'

Sul sorridere

'La pace comincia con un sorriso.'

'Ogni volta che sorridi a qualcuno, è un'azione d'amore, un regalo a quella persona, una cosa bellissima.'



“Facciamo un punto, che ci incontriamo con un sorriso, quando è difficile sorridere. Sorridetevi l'un l'altro, prendetevi del tempo l'uno per l'altro nella vostra famiglia. '

'Incontriamoci sempre con il sorriso, perché il sorriso è l'inizio dell'amore.'

Che cosa comporta una vita appagante

“Non sono sicuro di come sarà esattamente il paradiso, ma so che quando moriremo ed arriverà il momento in cui Dio ci giudichi, non chiederà: 'Quante cose buone hai fatto nella tua vita?', Piuttosto lo farà chiedi: 'Quanto amore hai messo in quello che hai fatto?'

“Alla fine della vita non saremo giudicati da quanti diplomi abbiamo ricevuto, quanti soldi abbiamo fatto, quante grandi cose abbiamo fatto. Saremo giudicati da “Avevo fame e mi hai dato da mangiare, ero nudo e mi hai vestito. Ero un senzatetto e tu mi hai accolto. '

Oggi è tutto ciò che abbiamo

“Ieri è andato. Domani non è ancora arrivato. Abbiamo solo oggi. Cominciamo.'



Sull'amore

“Non pensare che l'amore per essere genuino debba essere straordinario. Ciò di cui abbiamo bisogno è amare senza stancarci. Sii fedele nelle piccole cose perché è in esse che risiede la tua forza '.

'L'amore per essere reale, deve costare - deve ferire - deve svuotarci di noi stessi.'

“Le persone sono irrealistiche, illogiche e egocentriche. Adoro comunque. '

'L'amore non è paternalistico e la carità non riguarda la pietà, ma l'amore. La carità e l'amore sono la stessa cosa: con la carità dai amore, quindi non dare solo soldi, ma stendi la mano '.

Un grande principio da seguire

“Nessuno venga mai da te senza andartene migliore e più felice. Sii l'espressione vivente della bontà di Dio: gentilezza nel tuo viso, gentilezza nei tuoi occhi, gentilezza nel tuo sorriso '.

Su ciò che causa sofferenza emotiva

'La povertà più terribile è la solitudine e la sensazione di non essere amati.'

'Se non abbiamo pace, è perché abbiamo dimenticato di appartenere gli uni agli altri.'

“La più grande malattia in Occidente oggi non è la tubercolosi o la lebbra; è essere indesiderato, non amato e non curato. Possiamo curare le malattie fisiche con la medicina, ma l'unica cura per la solitudine, la disperazione e la disperazione è l'amore. Ci sono molti nel mondo che muoiono per un pezzo di pane, ma ce ne sono molti altri che muoiono per un po 'd'amore. La povertà in Occidente è un diverso tipo di povertà - non è solo una povertà di solitudine ma anche di spiritualità. C'è fame di amore, così come c'è fame di Dio '.

'Essere indesiderati, non amati, trascurati, dimenticati da tutti, penso che sia una fame molto più grande, una povertà molto più grande della persona che non ha nulla da mangiare.'

Sulla pace

“Cosa puoi fare per promuovere la pace nel mondo? Vai a casa e ama la tua famiglia. '

Sul dare

'Non è quanto diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.'

'Vivi semplicemente così gli altri possono semplicemente vivere'.

A dare il massimo

'Dio non ci chiede di avere successo, richiede solo che tu ci provi.'

Sull'essere umili

'Se sei umile, niente ti toccherà, né lode né disonore, perché sai cosa sei'.

Sul lavoro con gli altri

“Io posso fare cose che tu non puoi, tu puoi fare cose che io non posso; insieme possiamo fare grandi cose. '

Sulla pazienza

“Senza pazienza, impareremo meno nella vita. Vedremo di meno. Ci sentiremo di meno. Sentiremo meno. Ironia della sorte, fretta e più di solito significano meno. '

Il vero successo dell'amore

“In Occidente abbiamo la tendenza ad essere orientati al profitto, dove tutto viene misurato in base ai risultati e ci lasciamo coinvolgere nell'essere sempre più attivi per generare risultati. In Oriente, specialmente in India, trovo che le persone siano più contente di essere semplicemente, di sedersi sotto un albero di baniano per mezza giornata a chiacchierare tra loro. Noi occidentali probabilmente lo chiameremmo perdere tempo. Ma ha un valore. Stare con qualcuno, ascoltare senza orologio e senza anticipare i risultati, ci insegna l'amore. Il successo dell'amore sta nell'amare, non nel risultato dell'amore.