10 atteggiamenti consapevoli per aiutare a superare l

10 atteggiamenti consapevoli per aiutare a superare l'ansia

L'ansia può essere difficile da affrontare. Non puoi curarlo con la medicina perfetta e non va via passivamente come un raffreddore.

Ansia richiede la tua attenzione e allo stesso tempo ti fa più paura di dedicargli la tua attenzione più da vicino lo guardi.



Ho avuto ansia per gran parte della mia vita adulta. A volte è stato fisicamente paralizzante. Ma quello che ho scoperto è che certi atteggiamenti consapevoli possono aiutare.

Non credo che l'adozione della consapevolezza nella tua vita quotidiana curerà magicamente l'ansia, ma potrebbe renderla più facile da gestire.

Quindi tieni presente che la consapevolezza non è per tutti, ma ci sono state alcune ricerche positive.

Se sei interessato a saperne di più sulla ricerca, ecco un ottimo articolo dall'American Psychological Association analizzando la ricchezza della nuova ricerca sulla consapevolezza e sui suoi possibili benefici.

E questo studio ha trovato che la riduzione dello stress basata sulla consapevolezza 'può avere un effetto benefico sui sintomi di ansia nella GAD e può anche migliorare la reattività allo stress e la capacità di affrontare lo stress come misurato in una sfida allo stress di laboratorio'.

Quindi, senza ulteriori indugi, ecco i 10 atteggiamenti consapevoli che ho scoperto che mi hanno aiutato ad affrontare l'ansia e vivere una vita piacevole:



1) Trova la bontà in ogni momento, anche in quelli che non ti piacciono

Alcuni di noi hanno problemi con le lezioni della consapevolezza. Questo deriva dalla paura di vivere nel presente, perché il presente non è sempre così grande come vorremmo che fosse.

Vivendo con consapevolezza, credono di negare a se stessi la capacità di disimpegnarsi o scappare.

Ma è esattamente quello che consapevolezza cerca di insegnare: non ogni momento può essere positivo o bello, e non ogni momento dovrebbe essere positivo o bello.

Dobbiamo imparare a convivere con ogni momento, anche quelli che non ci piacciono, perché sono quelli da cui impariamo di più.

lasciando andare le citazioni di ansia

2) Non puoi fare tutto

Una delle nostre più grandi fonti di ansia è la paura che non possiamo aggiustare tutto e che non possiamo aggiustare tutto.



Prenditi un minuto ogni giorno per fermarti e dire a te stesso: 'Esatto, non posso aggiustare tutto'. Accetta i limiti del tuo essere e sarai più felice di ciò che hai visto realizzare.

Libera l'energia e il tempo che avresti preferito spendere a preoccuparti di cose fuori dal tuo controllo.

Non giudicare te stesso e non sforzarti troppo. Fai tutto ciò che puoi e trova la pace.

3) Sii sempre presente

Il mondo moderno rende così difficile vivere nel presente. Sogniamo sempre desideri e bisogni futuri; guardiamo sempre splendide foto di eventi passati; e ci distraiamo sempre dal momento presente con i social media e la tecnologia.



C'è una cosa che devi fare e solo una: fermati. Impegnati con il tuo presente nel modo in cui vorresti che gli altri interagissero con te, con la loro piena attenzione.

Senti il ​​momento mentre passa sapendo che non tornerà mai più; non opporgli nulla semplicemente perché non è un momento straordinario. Impegnati con i tuoi sensi e apri la tua mente.

In Hack Spirit, ci concentriamo sull'insegnamento delle 'micro-meditazioni' per prendere l'abitudine di vivere il momento.

Sono essenzialmente meditazioni che puoi praticare per brevi periodi di tempo, non più di 1-3 minuti alla volta, durante la giornata.

Quando siamo stressati o agitati, il nostro respiro diventa superficiale e veloce, la chiave è prestare attenzione al modo in cui respiri, prendi coscienza del tuo respiro, come si muove il tuo corpo, cerca di trattenere il respiro e, se possibile, trattieni lo stomaco.

Dopo aver trattenuto il respiro per un momento, inizia a portare aria nella pancia. Non forzarlo o sforzarti, se ti senti a disagio prova a tenerlo più in alto nel tuo corpo. Il punto è concentrarti sui tuoi schemi di respirazione.

Praticare questo tipo di “micro-meditazione” durante le parti stressanti o opprimenti della giornata può migliorare il modo in cui affronti quei sentimenti e situazioni, permettendoti di diventare consapevole e calmo.

Una volta che inizi a praticare regolarmente, sarai più concentrato sulla tua vita quotidiana. Puoi praticare micro-meditazioni ogni ora circa, impostare una sveglia sul tuo telefono, prendere un'abitudine da questa esperienza.

Usali prima di una presentazione, quando sei bloccato nel traffico, ogni volta che ti senti stressato. Più a lungo lo fai, più velocemente diventerà un'abitudine. Pensa alla consapevolezza come a un muscolo, devi esercitarlo per guadagnare forza.

(Se stai cercando azioni specifiche che puoi intraprendere per rimanere nel momento e vivere una vita più felice, dai un'occhiata al nostro eBook più venduto su come utilizzare gli insegnamenti buddisti per una vita consapevole e felice Qui .)

4) Lasciati sorprendere

Oggigiorno troppe persone pensano di sapere tutto. Cerchiamo sempre di prevedere, prevedere, giudicare prima di conoscere l'intera storia. Ma questo rovina il modo in cui viviamo gli eventi, perché siamo sempre pronti a dire 'Ha! Te l'avevo detto!'

Smettila di provare a metterti alla prova al mondo. Non devi sapere tutto, quindi perché preoccuparti? Lascia che la vita ti porti su una strada senza prevedere ogni parte del percorso per una volta, e capirai la vera gioia di cosa vuol dire essere sinceramente sorpresi.

5) Arrendersi al mondo

Troppo spesso ci viene insegnato a resistere. Per lottare contro il cambiamento, per mantenere le cose come vogliamo che rimangano e per fare tutto ciò che è in nostro potere per assicurarci che il domani sia esattamente come oggi.

Ma il mondo non funziona secondo i tuoi capricci e le tue fantasie; il mondo cambia e questo fa parte della realtà.

Quindi il modo migliore per affrontare questo? Accettarlo. Resa. Lascia andare e fluisci con le onde che ti spingono in una certa direzione. Chissà, potresti trovare qualcosa di meglio dall'altra parte.

(Per imparare a lasciar andare, consulta la mia guida sull'arte del non attaccamento Qui )

6) Smetti di cercare di capire

Il mondo moderno ha trasformato tutti noi in un mucchio di nevrotici. Siamo ossessionati dalla conoscenza, dalle informazioni e dalla conoscenza e ogni volta che non lo sappiamo, siamo a pochi passi da Google.

In poche parole, ci viene insegnato che dobbiamo sapere tutto e che non sapere è qualcosa di cui vergognarsi.

Ma etichettare costantemente ogni cosa renderà le cose meno organiche, meno naturali. Prova a fare un passo indietro e lascia che la vita si svolga in modo naturale, senza che tu lo costringa ad accadere più velocemente di quanto possa.

Respira, esisti e interagisci, e se non sai qualcosa, allora, beh, non lo sai.

7) Fiducia nell'universo

Come realizzi i tuoi sogni? Ci sono migliaia di persone che hanno guadagnato tutto ciò che hanno sempre desiderato, anche se provenivano dal nulla. La risposta? Hanno fatto un atto di fede. Hanno messo tutto quello che avevano nei loro sogni e hanno detto: 'Fanculo, andiamo'.

Si fidavano dell'Universo, o di Dio, o qualcosa del genere; qualcosa di più grande di loro, che li aiuti a condurli verso le loro speranze e i loro sogni. Non devi essere religioso per credere che ci sia qualcosa di più grande di te che ti prendi cura di te. Basta la convinzione per cambiare tutta la tua indole.

8) Interrompi l'analisi

Supponiamo che tu stia viaggiando da qualche parte e ti perdi. Potresti finire per preoccuparti, arrabbiarti.

Controlli il telefono, il GPS, le mappe, aggiorna le tue piattaforme di social media , chiama i tuoi amici, impazzisci e mille altre cose.

Ma tutte queste sono la risposta sbagliata. Semplicemente fermati. Smetti di analizzare, smetti di pensare troppo. Quello che è successo è già accaduto e il modo migliore per uscire dalla situazione non è pensare a ogni piccola cosa che l'ha causato, ma continuare ad andare avanti.

9) Una cosa alla volta

Il multi-tasking è la rovina di un'esistenza consapevole. Perché dobbiamo sempre essere occupati, perché sempre di fretta? Successo, riconoscimento, fama, denaro: sono davvero tutte cose che contano?

Messa a fuoco. Concentrazione. Presenza. Stabilità. Questi possono contribuire molto di più alle condizioni attuali della tua vita rispetto a obiettivi arbitrari di successo e riconoscimento.

Non devi essere il migliore e non devi battere tutti intorno a te. Impara a essere presente, invece di essere un'ombra che si sposta da uno stato all'altro.

Impara a iniziare a vivere la tua vita come qualcuno che è vivo.

(Se stai cercando un framework strutturato e facile da seguire che ti aiuti a trovare il tuo scopo nella vita e raggiungere i tuoi obiettivi, controlla il nostro eBook su come essere il tuo life coach qui ).

10) Non tenere rancore

Non possiamo sempre vivere un'esistenza pacifica. Le emozioni e le reazioni sono normali e i disaccordi si verificano continuamente. Rabbia, dolore, rabbia, dolore: queste sono parti della vita che non possono essere evitate.

Ma rancore? I rancori sono malsani. Sono innaturali. Non sono più reazioni emotive, ma decisioni consapevoli per continuare a provare dolore o rabbia contro qualcun altro per qualcosa che è già passato.

L'unica dura verità sui rancori è che ti feriscono molto più della persona contro cui lo stai trattenendo.

Perché? Perché il rancore è sempre nella tua mente, mentre li colpisce solo quando sei in giro. Inizia a lasciar andare e inizia ad accettare quello che è successo.

Come questo insegnamento buddista ha cambiato la mia vita

Il mio riflusso più basso è stato di circa 6 anni fa.

Ero un ragazzo sulla ventina che sollevava scatole tutto il giorno in un magazzino. Avevo poche relazioni soddisfacenti - con amici o donne - e una mente scimmiesca che non si spegneva da sola.

Durante quel periodo, ho vissuto con ansia, insonnia e troppi pensieri inutili nella mia testa.

La mia vita sembrava non andare da nessuna parte. Ero un ragazzo incredibilmente mediocre e profondamente infelice per l'avvio.

Il punto di svolta per me è stato quando io scoperto il buddismo .

Leggendo tutto quello che potevo sul buddismo e altre filosofie orientali, ho finalmente imparato come lasciare andare le cose che mi stavano appesantendo, comprese le mie prospettive di carriera apparentemente senza speranza e le relazioni personali deludenti.

In molti modi, il Buddismo consiste nel lasciare andare le cose. Lasciar andare ci aiuta a staccarci da pensieri e comportamenti negativi che non ci servono, oltre ad allentare la presa su tutti i nostri attaccamenti.

Avanti veloce di 6 anni e ora sono il fondatore di Hack Spirit, uno dei principali blog di miglioramento personale su Internet.

Giusto per essere chiari: non sono buddista. Non ho affatto inclinazioni spirituali. Sono solo un ragazzo normale che ha cambiato la sua vita adottando alcuni insegnamenti sorprendenti della filosofia orientale.

Clicca qui per saperne di più sulla mia storia .